Calciomercato Milan, rientrano Origi e Ballo-Touré: due soluzioni per il futuro

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Origi e Ballo-Touré reduci dal fallimento in Premier League tornano al Milan: monetizzazione o risoluzione del contratto

Il Milan all’inizio della nuova stagione ritroverà in squadra Divock Origi e Fode Ballo-Touré, i quali finiranno in uscita nella prossima sessione di calciomercato. I due sono reduci da una stagione deludente in prestito in Premier League con le maglie rispettivamente di Nottingham Forest e Fulham. Dopo il ritorno alla base l’obiettivo del club di via Aldo Rossi sarà quello di ricavare qualche milione dalla loro cessione, sottolinea Calciomercato.com con lo spettro dell’uscita a zero tramite la risoluzione contrattuale.

Le parentesi deludenti in Premier League

Divock Origi e Fode Ballo-Touré faranno parte della rosa che inizierà il raduno a Milanello in vista della stagione 2024/2025. Il belga e il senegalese al termine dei rispettivi prestiti al Nottingham Forest e al Fulham faranno rientro a Milano visto il loro rendimento deludente. Solo 7 presenze per il terzino con il club londinese e 22 partite giocate, la maggior parte iniziando dalla panchina, con solo un gol (in FA Cup) per l’attaccante.

Due soluzioni possibili per Origi e Ballo-Touré

I giocatori saranno messi in vendita nella finestra estiva di calciomercato, infatti i calciatori non rientrano nel progetto del Milan e gli ingaggi pesano sul bilancio. La società cercherà di monetizzare la cessione, anche se non sarà semplice. Resta viva, come riportato da Calciomercato.com, l’ipotesi di rescissione dei contratti, per almeno risparmiare sugli ingaggi.

Ultime news

Notizie correlate