Calciomercato Milan, M. Colombo: “Per Leao è ‘No grazie’, su Theo…” (ESCLUSIVA)

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Leao, Theo Hernandez e Maignan nel mirino delle grandi squadre: il punto sul calciomercato del Milan con Monica Colombo

La principale paura dei tifosi del Milan riguarda la possibile cessione dei tre big: Rafel Leao, Theo Hernandez e Mike Maignan. La stagione rossonera è agli sgoccioli e si entra nella fase delicata del calciomercato, i tre diamanti del Milan sono molto desiderati all’estero: Monica Colombo del Corriere della Sera ha fatto il punto durante il Talk di Radio Rossonera. È di oggi la notizia del forte interesse di un club arabo nei confronti di Leao, si parla di una maxi offerta a tre cifre: Monica Colombo rassicura i tifosi, discorso a parte invece per Theo Hernandez.

Monica Colombo e il calciomercato dei big

La rassicurazione su Leao: “Leao a mio avviso, a meno di offerte super mega fantasmagoriche, non partirà. La società l’ha detto a più riprese e lui in prima persona si è speso mostrando il desiderio di restare a Milano. Si può pagare la clausola, ma chi è l’oggetto del contendere può dire ‘No grazie‘. In questo momento non vedo Leao trasferirsi alla periferia, pur dorata, dell’impero calcistico”.

Altra questione invece per quanto riguarda Theo: “Diverso il discorso di Theo Hernandez. Dopo l’addio di Tonali si era fatto sotto l’Atletico Madrid, ma poi era rimasto. Ha giocato un’annata un po’ sottotono e se il Bayern Monaco si avvicina alla richiesta di 100 milioni del Milan, secondo me ci sono delle buoni possibilità che saluti. Dei tre, Leao, Theo e Maignan, penso che solo uno saluti”.

Ultime news

Notizie correlate