Calciomercato Milan, Bianchin: “Leao tra Al Hilal, PSG e un punto interrogativo”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Tra Al Hilal e PSG, il futuro di Rafael Leao al Milan è un “rebus”: Bianchin ha parlato dei possibili scenari di calciomercato

Il futuro di Rafael Leao al Milan è un “rebus: in un focus di calciomercato sulle colonne della Gazzetta dello Sport, il giornalista Luca Bianchin ha parlato della possibile cessione del portoghese tra Al Hilal e PSG.

“Un punto interrogativo che domina tutto dall’alto”

Per il giornalista, il futuro di Rafael Leao al Milan è un punto interrogativo di calciomercato: “Da un mese un intermediario di fiducia di papà Antonio sta parlando con l’Arabia Saudita, in particolare con l’Al Hilal, per capire se l’ interesse mostrato per il suo ragazzo sia sincero e concreto“. Ad oggi, continua Bianchin, nessuna offerta è arrivata sui tavoli di Casa Milan.

Ma l’Arabia Saudita non è l’unica possibile destinazione di Rafael Leao nel caso il suo futuro dovesse essere lontano da Milanello. Per il giornalista “il Milan sa che è un candidato per il dopo-Mbappé al PSG” e che “da Parigi può sempre arrivare una proposta di calciomercato irrifiutabile“.

Anche se il “quanto” (la cifra) e il “quando” (le tempistiche) di una possibile uscita del portoghese sono incerti, “il grande addio di Leao dopo cinque anni di Milan“, chiude Bianchin, “è possibile ma non probabile, certo non semplice“. A Rafael Leao, l’Al Hilal avrebbe addirittura già proposto un ingaggio faraonico.

Ultime news

Notizie correlate