Calciomercato Milan, Di Marzio: “Theo e Maignan, punto interrogativo del rinnovo”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Oltre al nuovo allenatore, bisogna anche capire cosa faranno i big del Milan in questa sessione di calciomercato

La priorità del Milan, ovviamente, è quella di trovare l’allenatore per la prossima stagione. Tra i tanti nomi emersi nelle ultime settimane, sembra Sergio Conceicao il favorito in questo momento. Oltre al discorso allenatore, però, il Milan ha anche la necessità di capire come vorrà gestire i suoi big: Rafael Leao, Theo Hernandez e Mike Maignan. Presente negli studi di Sky Sport, il giornalista esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio ha fatto il punto sul Milan, tra allenatore e giocatori.

Le parole di Di Marzio

Su Conceicao: “Con Villas-Boas la convivenza è forzata, perché lui non lo ha votato per essere il nuovo presidente. Vuole andare al Milan e il suo procuratore Jorge Mendes sta spingendo affinché sia lui il prescelto. Al Milan piace molto anche Fonseca e ha insistito per presentargli un progetto ma lui è stato chiamato prima dal Marsiglia, che gli offre un triennale e gli dà carta bianca. Se ci saranno delle novità su De Zerbi o Conte o allenatori che non sappiamo essere tra i preferiti dal Milan lo scopriremo solo nelle prossime settimane”.

Su Leao, Theo Hernandez e Maignan, chi resta? “Leao penso proprio di sì, su Theo e Maignan c’è il punto interrogativo del rinnovo del contratto. Servirà trovare un’intesa”.

Ultime news

Notizie correlate