Calciomercato Milan, Di Marzio: “Leao rimane, per Theo dipende da un fattore”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Tra uscite e nuovi acquisti: Gianluca Di Marzio fa il punto sul calciomercato del Milan tra Leao, Theo Hernandez e… David

Quello del Milan la prossima estate sarà un calciomercato a due facce. Da un lato serve rinforzare la rosa, a partire dalla ricerca dell’erede di Olivier Giroud e prossimo centravanti titolare. Dall’altra parte bisogna cercare di blindare i big dai possibili assalti esteri. Il giornalista esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio ha fatto il punto a 360 gradi ai microfoni di Sky Sport.

“David non sarà il nuovo attaccante”

David nella lista per l’attaccante? Credo di no. Non viene considerato da Fonseca, per caratteristiche, il profilo ideale per essere il centravanti del Milan. Non penso che David possa essere il prescelto“.

“Dipende da Alphonso Davies”

Leao rimane. Non ho segnali che Leao possa partire. Arrivano invece segnali da Inghilterra, Germania e Spagna per Theo Hernandez, di possibili offerte in arrivo. Al Milan, però, non è ancora arrivato nulla di concreto per lui. Forse il big più attaccabile sul mercato è Theo Hernandez, perchè gioca in un ruolo molto ricercato. Dipenderà molto da Davies: se resta al Bayern difficile che i tedeschi prendano Theo. Se invece va al Real, il Bayern può muoversi. Allo stesso modo il Real potrebbe provare a riprendere Theo se Davies dovesse rimanere al Bayern. Credo il giro sia questo”.

Ultime news

Notizie correlate