Calciomercato, Capello parla al Milan (e non solo): “Dai super target siete fuori, lavorate così”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Fabio Capello ha parlato del calciomercato e del motivo per il quale Milan, Inter e Juventus dovrebbero avere priorità diverse

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Fabio Capello ha parlato di quello che sarà il calciomercato estivo delle big di Serie A, spiegando perché Milan, Inter e Juventus non possono competere per ingaggiare isuper target“.

Le parole di “Don” Fabio

Capello spiega prendendo come esempio il caso del Real Madrid, squadra che negli ultimi anni “si è ringiovanita molto” ma acquistando “i migliori U23 del mondo a suon di colpi da 50, 80, 100 milioni per i vari Vinicius, Rodrygo, Camavinga, Tchouameni, Bellingham“.

Questo tipo di calciomercato, continua l’ex allenatore, “tanto la Juventus quanto le altre big del nostro campionato non se lo possono permettere: anche Inter e Milan sono tagliate fuori dai super target che si spartiscono Real Madrid, Bayern, Psg e tre-quattro club inglesi“.

Parlando poi nello specifico della Juventus, il consiglio al DS Giuntoli è quello di puntare su Joshua Zirkzee, grande obiettivo di calciomercato anche del Milan: “Dovrà arrivare in anticipo sui giocatori di qualità della categoria subito sotto a quella dei giovani top […] Il Bologna ha pescato l’olandese dal Bayern, dove era chiuso“.

Ultime news

Notizie correlate