Milan, calciomercato tra Brassier, Terracciano, Lenglet: 3 novità

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Sono Brassier, Terracciano e Lenglet i nomi favoriti per la difesa del Milan: arrivano 3 novità di calciomercato in mattinata

Il calciomercato del Milan in difesa non si ferma all’arrivo di Gabbia: le trattative si sono accese per Lilian Brassier, Clement Lenglet e Filippo Terracciano. Sono e saranno giorni caldi per l’AD Furlani, il DT Moncada, il DS D’Ottavio e perché no, anche il Senior Advisor Zlatan Ibrahimovic: l’obiettivo è quello di mettere a disposizione di Stefano Pioli un altro difensore nel minor tempo possibile. In un focus sulle colonne dell’edizione di oggi, la Gazzetta dello Sport ha raccontato ai tifosi del Milan chi è il nome favorito in questo momento sul calciomercato: Brassier, Lenglet o Terracciano?

Priorità

Per il quotidiano, è il francese del Brest il favorito per diventare il nuovo difensore centrale rossonero. Alcune complicanze però rendono la trattativa non semplice:

CALCIOMERCATO MILAN – BRASSIER PER LA DIFESA? C’E’ L’OK DELL’AREA SCOUTING

BRASSIER: “La priorità però al momento si chiama Lilian Brassier, difensore centrale del Brest, 24 anni compiuti a novembre, già 51 partite nell’ultimo anno e mezzo in Ligue 1. Praticamente gioca sempre e il Brest, anche grazie a lui, in Francia è quarto dietro a Psg, Nizza e Monaco. Al Milan piace perché ha qualità – fisiche e non solo – e può crescere. È mancino come da desideri, può giocare in una linea a tre e a quattro. Il tema qui è la concorrenza. Il Brest per Brassier chiede 10-12 milioni e li avrà, dal Milan o altra squadra. Il Monaco ha preso vantaggio a dicembre, il Porto e il Leverkusen si sono informati, il PSG ha appena perso Skriniar – potrebbe stare fuori fino a fine stagione – e può essere temibile. Partita complessa, con due soluzioni: un trasferimento a gennaio o a giugno. Il Milan è comunque interessato, a titolo definitivo o con un prestito con riscatto. Brassier è pronto, dipende da quale sarà l’offerta migliore che riceverà”.

Non solo Brassier: opzioni Lenglet e Terracciano per il calciomercato del Milan

Le altre opzioni oltre Brassier, chiude Gazzetta dello Sport, per il calciomercato del Milan in difesa sono Clement Lenglet e Filippo Terracciano.

CALCIOMERCATO MILAN – ADDIO MIRANDA! LA VERITA’ SUL CAMBIO OBIETTIVO

LENGLET: “Il Milan intanto non abbandona Clément Lenglet, obiettivo numero 1 a dicembre. Certo, non è semplice architettare un affare a tre con l’Aston Villa, a cui è stato prestato in estate, e il Barcellona, proprietario del cartellino. Il Milan però continua a considerarlo una soluzione utilissima. Lenglet non è giovane ma darebbe una mano subito e porterebbe esperienza. Il Milan non può certo pagare il suo ingaggio – che può arrivare a 7 milioni netti a stagione… – e allora molto qui dipende dal giocatore e dal Barcellona. Se il Barça contribuisse all’ingaggio e Lenglet rinunciasse a parte dello stipendio…”.

TERRACCIANO: “Si ragiona con cifre più abbordabili per Filippo Terracciano, esterno del Verona, terzino a destra e a sinistra o mezzala, classe 2003 ma già testato in A. La Fiorentina è una rivale seria ma il Milan ha incontrato l’agente. Sta a Furlani e Moncada decidere se affondare e presentare un’offerta. Il Verona con 6-7 milioni direbbe sì e Terracciano è più che interessato al salto in una grande: il Milan, se accelerasse, sarebbe il logico favorito”.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate