Calciomercato Milan, Behrami suggerisce: “Zirkzee e Veiga, serve questo”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

L’ex centrocampista Valon Behrami consiglia al Milan come agire sul calciomercato: tra attacco, centrocampo e difesa

Negli studi di Tutti bravi dal divano, su DAZN, si parla del calciomercato del Milan. I rossoneri, nella visione degli opinionisti, hanno bisogno di un attaccante che prenda l’eredità di Olivier Giroud, un centrocampista di sostanza da mettere davanti alla difesa e un difensore centrale che sostituisca Kjaer. L’ex centrocampista, tra le altre, di Genoa, Verona, Lazio, Fiorentina, Napoli e Udinese Valon Behrami ha ipotizzato il suo calciomercato perfetto, acquistando questi tre rinforzi con un budget di 80 milioni di euro.

Behrami consiglia

“Abbiamo parlato di questa punta che deve stare dentro l’area, ma secondo me invece il Milan ha bisogno di una punta che viene al legare il gioco per lasciare spazia a gente come Pulisic e Leao. Avendo Zirkzee (65 mln) che fa gioco, l’attacco rossonero potrebbe diventare davvero devastante. In ottica di valorizzazione dei giovani dico Renato Veiga del Basilea (15 mln). È molto forte, gioca davanti alla difesa, altro 1.92, ha piede e visione. Può giocare in qualsiasi piazza, è tranquillo con la palla e non soffre la pressione, nonostante abbia solo 20 o 21 anni. Per il centrale, poi, non avevo più soldi (ride ndr). A parte gli scherzi, dico Hermoso, che è in scadenza. È un giocatore molto importante. penso che sia già troppo tardi per andare a prenderelo in questo momento. Al Milan serve una centrale di questo tipo. I soldi non sarano ovviamente ripartiti così, ma non è il mio lavoro”.

Ultime news

Notizie correlate