Calciomercato Milan, è duello complicato per Buongiorno: c’è il sì del giocatore

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il Milan sfida il Napoli sul calciomercato per Alessandro Buongiorno: la richiesta del Torino rimane troppo alta

Si preannuncia l’estate di calciomercato delle trattative complicate, che coinvolgono anche il Milan. La Repubblica nelle sue pagine sportive odierne ha dato conto dei principali duelli della prossima sessione estiva e tra questi c’è anche quello per Alessandro Buongiorno del Torino. I due club che puntano forte sul centrale anche della Nazionale sono Napoli e Milan. La richiesta del club del presidente Urbano Cairo è ancora alta.

Il difensore ha detto sì a un club

La Repubblica nell’edizione di oggi ha aggiornato sulla corsa a Alessandro Buongiorno del Torino. Sia Milan che Napoli sono sulle tracce del classe 1999 dalla sessione invernale di calciomercato, ma devono far fronte all’alta richiesta dei granata che tengono il punto e si rifiutano di lasciarlo partire per meno di 40 milioni di euro. Una cifra però considerata eccessiva dai rossoneri e dai partenopei. Secondo il quotidiano generalista, la società di via Aldo Rossi è in vantaggio per l’interesse per il calciatore manifestato da molti mesi. Già a gennaio i primi contatti tra la dirigenza rossonera e l’entourage del centrale. Il giocatore avrebbe detto sì dopo un prolungato corteggiamento. Non è una novità che il Milan stia cercando un rinforzo in difesa per andare a coprire la pecca dei tanti gol subiti in questa stagione e per fornire un’opportunità in più in quel reparto al prossimo allenatore visti anche i tanti infortuni in questa stagione, che hanno costretto più volte Pioli ad adattare dei terzini al ruolo di difensore centrale.

Ultime news

Notizie correlate