Calcio femminile e coronavirus: cosa rischiamo di perderci