L’ex calciatore: “Milan da seconda stella! Una nota tattica mi intriga…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Arrivano solo complimenti dall’ex calciatore nei confronti del Milan: Pulisic e Theo straripanti, il vice Giroud…

Il Milan ha dato un’ottima impressione nelle sue prime due uscite ufficiali in questa stagione. I nuovi acquisti sembrano già entrati in sintonia con i “vecchi” e le soluzioni tattiche di Pioli sembrano funzionare. L’ex calciatore Massimo Brambati ha sottolineato le armi del Milan ed ha presentato uno spunto interessante su una scelta tattica della squadra rossonera.

Pulisic, Reijnders, il vice Giroud e gli obiettivi del Milan

Dopo l’entusiasmante prova di Milan-Torino, l’ex calciatore Massimo Brambati è stato intervistato da Milan News:

Che messaggio ha lanciato ieri sera il Milan? 
“Che squadrone ragazzi. Onestamente mi sarei aspettato un Toro meno remissivo, però la condizione atletica del Milan è già straripante”.

Quanto il processo di integrazione dei nuovi…
“Pulisic è straordinario. Reijnders e Loftus Cheek pure. Ma vorrei sottolineare una nota tattica…”.

Prego.
“Mi sembra che Pioli voglia capitalizzare al massimo la spinta offensiva di Theo Hernandez. Con Leao, sulla corsia di sinistra, il Milan è ineguagliabile”.

Intanto c’è Giroud che continua a macinare gol. Ma il Milan ha davvero un’emergenza centravanti?
“Non si tratta di un’emergenza centravanti, però Giroud ne ha segnati due su rigore ieri… per carità, sempre affidabilissimo, ma al Milan una punta in più serve. I rossoneri ci stanno infatti lavorando”.

E intanto Pioli ha tolto Krunic dal mercato…
“Saggio e lungimirante. Senza Bennacer, è un punto fermo in campo e anche in spogliatoio. La permanenza non può che giovare al Milan”.

Quale deve essere l’obiettivo stagionale del Diavolo? 
“La seconda stella. Punto e basta. In Champions? Lì conta anche la fortuna dei sorteggi che ti capitano. Ma l’attuale Milan è competitivo anche su quel fronte”.

Manca però un Kessie in rosa?

Nei giorni scorsi, sempre Brambati era intervenuto a TMW sollevando un dubbio sull’assenza al Milan di un giocatore come Frank Kessie:

“Il Milan sta scoprendo Reijnders, ma forse manca un Kessie per caratteristiche, che dava anche una grossa mano in fase difensiva”.

Lukaku alla Roma che colpo sarebbe?
È un colpo da novanta a livello tecnico, soprattutto per le caratteristiche di gioco di Mourinho. Al Manchester United non ricordo un grandissimo feeling o con Mourinho, ma questa è un’altra realtà. Ci saranno le motivazioni giuste per arrivare tra le prime quattro. La società sta accontentando l’allenatore in ruolo che sembrava scoperto. Mi piace il fatto comunque che in conferenza Mourinho abbia sottolineato ancora che Lukaku è un giocatore del Chelsea. Abbiamo visto operazioni che sembravano fatte saltare improvvisamente”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

calciatore Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate