Milan, Calabria e l’eredità Maldini: “Che responsabilità. Mi ha insegnato questo”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Calabria spiega cosa vuol dire essere Capitano del Milan: l’insegnamento di Maldini e il peso del confronto

Davide Calabria ha rilasciato una lunga intervista a Radio Serie A, una parte interessante è quella relativa alla fascia da Capitano al Milan e al suo possessore per molto tempo: Paolo Maldini. In questo discorso si è toccato anche il periodo di Bonucci e Calabria ha raccontato come sono andate davvero le cose.

Il modo di vivere di Maldini

La fascia al Milan: “La fascia pesa assolutamente tanto, una delle più importanti del calcio. Ti porta più responsabilità dal punto di vista umano, poi viene il campo. Fondamentale riuscire a essere una grande persona ed essere esempio o ispirazione: dai bambini più piccoli agli adulti che seguono questa squadra e questo sport. Ti dà un peso ma che è bello da poter portare”.

Su chi ha portato la fascia prima di lui: “Ci penso sempre. Sono cresciuto guardando questi giocatori. Franco Baresi era uno degli idoli di mio padre. Ho giocato con i figli di Paolo Maldini e averlo conosciuto è stato un onore. Ci penso spesso ed è una grande responsabilità”.

L’insegnamento di Paolo: “Mi ha insegnato la pazienza. L’ho sempre visto in qualsiasi momento molto pacato, con il giusto atteggiamento e i giusti modi. Affrontare lo sport, momenti belli e brutti, con la giusta maturità”.

Ultime news

Notizie correlate