Milan, la corsa a Buongiorno tra contropartite e derby di mercato

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Per Buongiorno, il Milan avrebbe individuato i giocatori da inserire nella trattativa per abbassare la cifra chiesta dal Torino

Come noto, Alessandro Buongiorno è uno degli obiettivi di calciomercato più caldi per il Milan in vista della prossima finestra estiva. I rossoneri stanno già mettendo a punto l’offerta da presentare al Torino per strappare il giocatore alla folta concorrenza, puntando ad abbassare il costo del cartellino attraverso l’utilizzo di alcuni giocatori.

Il punto sul difensore granata

In edicola, Tuttosport fa il punto sulla situazione relativa a Buongiorno. Il centrale granata classe 1999 è da diverso tempo finito nella lista dei desideri del Milan, che ha già fatto un tentativo per portarlo a Milanello nel corso del mercato di gennaio. La valutazione di Urbano Cairo è alta: 40 milioni di euro. Cifra che il Milan difficilmente arriverebbe a coprire interamente in denaro.

La strategia ideale del club di via Aldo Rossi, oltre a provare ad abbassare le pretese economiche, sarebbe quella di aggiungere ad un’importante base cash una o più contropartite. Il Diavolo avrebbe già individuato i possibili nomi da inserire nella trattativa: dal già citato Colombo, si arriva al neo acquisto Terracciano (che fin qui ha trovato pochissimo spazio) e ai giovani centrali Simic e Pellegrino. Tuttavia, la presenza dei club inglesi su di lui spaventa, i quali non avrebbero problemi ad offrire al Torino la cifra richiesta e portare il giocatore in Premier League senza lasciare possibilità di replica.

Stando alle ultime notizie, anche l’Inter pensa a Buongiorno con un’operazione in prestito con obbligo di riscatto più alcune contropartite.

Ultime news

Notizie correlate