Milan, Cairo sibillino su Buongiorno: “Me lo tengo stretto, ma vediamo l’Europeo”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il Milan segue con attenzione il vecchio pallino Buongiorno: Cairo prima lo conferma, poi aspetta gli Europei

Il Milan sta lavorando per consegnare nelle mani di Paulo Fonseca una rosa competitiva per la prossima stagione: tra le priorità c’è quella di acquistare un difensore e Alessandro Buongiorno è un nome che il club segue da tempo. Nei giorni scorsi è circolata un’indiscrezione riguardo ad un’offerta del Milan al Torino che comprende anche Saelemaekers, l’esterno infatti non dovrebbe essere riscattato dal Bologna. Il presidente dei granata Urbano Cairo però è un osso duro: vuole tenersi Buongiorno, anche se ha citato l’andamento degli Europei…

Cairo su Buongiorno

Il presidente di RCS Mediagroup è intervenuto alla Milano Football Week organizzata da Gazzetta a proposito del tormentone Buongiorno: il Milan lo aveva già cercato con forza a gennaio. I rossoneri non sono gli unici interessati, infatti il Napoli di Conte lo vorrebbe come rinforzo in difesa. Cairo però continua sulla sua linea:

“L’ho già detto altre volte, non ho pensato a questo perché non ho messo sul mercato Buongiorno. E’ rimasto con noi lo scorso anno e sono stato felicissimo di questo, ha fatto un campionato notevolissimo, quindi me lo tengo stretto. Adesso vediamo come vanno gli Europei, gli auguro il meglio e spero sia con noi il prossimo anno ad indossare la fascia di capitano”.

Ultime news

Notizie correlate