Bucciantini: “Il Milan ha sistemato i tasselli, l’Inter senza tre titolari…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

A poco più di due settimane dal via della Serie A, Marco Bucciantini, tira le somme: Milan, Inter, Juve e Napoli… chi in vantaggio?

Siamo alle porte di una nuova stagione di Serie A, il giornalista di Sky Sport, Marco Bucciantini, formula la sua personale griglia: Milan, Inter, Juve e Napoli, tutte le big sotto osservazione. Il calciomercato inevitabilmente ha spostato gli equilibri, mischiato le carte e farne un’inquadratura generale non è semplice. Bucciantini ha sottolineato gli investimenti del Milan, ponendo l’accento però sull’azzeramento del centrocampo scudettato. L’Inter è in bilico tra i nuovi acquisti e le cessioni importanti, la Juve sta cercando di costruire una narrazione vincente. L’analisi di Bucciantini alla Gazzetta dello Sport.

Napoli sempre in pole, soprattutto con Osimhen

Il Napoli non può esimersi, la vittoria dello scudetto la elegge inevitabilmente a favorita. Spetterà poi a Garcia e al lavoro di De Laurentiis confermarsi all’altezza. Bucciantini parte dal cruciale rinnovo di Victor Osimhen:

“Quando avverrà (c’è ottimismo), sarà una notizia notevole. Una “signora” notizia per due motivi speculari ma entrambi “classici”: nel senso che sbatte contro la moda, quella necessità di dover perdere i migliori calciatori per costruire una squadra. E conferma il valore e la forza della libertà di agire, di auto determinare il proprio destino, dell’assenza di costrizione e dunque l’importanza decisiva della più umiliata delle virtù in qualsiasi impresa: la serietà dei bilanci, il controllo delle spese, i conti in ordine. Il gigantesco Osimhen c’è, e finché c’è quella squadra non può sentirsi seconda a nessun’altra perché il suo esserci è risultato di una forza societaria ed è un’evidente forza tecnica”.

Milan, Inter e Juve: chi si è mossa meglio secondo Bucciantini?

Milan, Inter e Juve inseguono. Bucciantini ha espresso tutti i suoi dubbi, evidenziando però anche i miglioramenti, come l’esterno e il trequartista per il Milan. Peseranno le partenze in casa Inter?

“L’Inter ha perso Lukaku: la squadra più forte e più vincente di questi ultimi anni ha comprato bene, forse benissimo, ma ha perso tre titolari. Il Milan ha finalmente sistemato alcuni numeri (sette, dieci) e ha trovato in altre zone giocatori in ascesa ma affidabili, ma è partita dall’azzeramento del centrocampo scudettato. La Juventus sta cercando di costruire una narrazione che tenga insieme esigenze di bilancio e preferenze dell’allenatore intorno a un possibile affare – via Vlahovic, dentro Lukaku – che nasce dalla debolezza di recenti scelte e l’oppressione conseguente”. 

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Bucciantini Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate