il 22/03/2023 alle 10:00

Il paragone del giornalista: “Molli, spenti, distratti… Brozovic e Leao pronti alla fuga”

0 cuori rossoneri

In un editoriale sulle colonne della Gazzetta dello Sport, il giornalista Stefano Agresti ha paragonato le situazioni di Brozovic all’Inter e Leao al Milan.

Brozovic Leao

“Molli, spenti, distratti. Svogliati magari no, i professionisti non possono permetterselo, ma la sensazione che trasmettono è proprio questa: che abbiano la testa da un’altra parte. Al prossimo campionato, in una città nuova; al prossimo contratto, con un club diverso”.

“Brozovic e Leao, calciatori diversi per età e storia personale, oltre che per ruolo e caratteristiche tecniche, a Milano hanno avuto percorsi che possono essere assimilati. Sono maturati lentamente, l’Inter e il Milan hanno dovuto attenderli, spesso difendendoli dalle perplessità che li hanno accompagnati nei primi anni della loro avventura italiana. Non erano continui, non erano costanti: una grande partita, poi il vuoto; una giocata determinante, quindi il nulla ed esibizioni sconcertanti. Qualcuno li riteneva mezzi giocatori, altri li giudicavano incapaci di sfruttare il rispettivo potenziale. A un certo punto, le loro vicende italiane hanno preso una piega differente: hanno trovato la posizione ideale in campo, si sono inseriti alla perfezione in squadre che funzionavano a meraviglia, ne sono diventati – uno in regia e l’altro sulla fascia – i gioielli, i protagonisti, i giocatori forse più importanti. E alla fine hanno conquistato, a distanza di dodici mesi, due scudetti esaltanti anche sul piano personale: Brozovic con l’inter, Leao con il Milan”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – (VIDEO) CURVA SUD, IL NUOVO CORO… CON EMIS KILLA: “TI PREGO MAMMA SCUSA…”

ULTIME NOTIZIE MILAN – CARDINALE A MILANO… NON SOLO PER LO STADIO: INCONTRO FISSATO COI VERTICI DEL CLUB

ULTIME NOTIZIE MILAN  – CALENDARIO, APRILE DI FUOCO! QUANDO E DOVE SEGUIRLO IN TV: SKY O DAZN?

“Il linguaggio del corpo di Leao ha spesso raccontato il suo malessere. Nato quando, come e perché? Gradualmente, diremmo: dallo scudetto alle sconfitte (troppe) in campionato; dai gol alle giocate sbagliate; dalle fughe irresistibili sulla fascia alle corse frenate. I soldi, poi: tanti quelli che deve versare allo Sporting Lisbona a causa della rottura unilaterale del contratto; non altrettanti quelli che gli offre il Milan per rinnovare il legame. E anche lui, come Brozovic, alla fine si è allontanato da quel mondo che solo pochi mesi fa lo esaltava e al quale giurava amore. Tanto che, in assenza della firma che prolunghi il rapporto con il club rossonero, l’avventura di Rafa a Milano è destinata a esaurirsi”.

“Semplice definirli tradimenti. Legittimo chiamarle delusioni. Quando pensi di avere consacrato due campioni – e Inter e Milan hanno dato tantissimo a Brozovic e Leao — fa male vederli così: molli, spenti, distratti. Pronti alla fuga”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Brozovic Leao

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *