Milan, Broja o Ekitiké? Tra numeri, gol, talento e…infortuni

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Come alternativa a Giroud, il Milan valuta Broja del Chelsea e Ekitiké del PSG: qual è il profilo più adatto ai rossoneri?

In queste ore di calciomercato, il Milan sta sondando due profili differenti per rinforzare il suo attacco: Armando Broja del Chelsea e Hugo Ekitiké del Paris-Saint Germain. Liberando Colombo in prestito, probabilmente a una tra Genoa e Cagliari, il Diavolo dovrà inevitabilmente andare alla ricerca di un’altra pedina che possa alternarsi a Olivier Giroud al centro dell’attacco di Stefano Pioli. Per Broja il Milan avrebbe già ripreso i contatti, ma al momento i Blues non accetterebbe le condizioni proposte dai rossoneri. Ma chi tra lui ed Ekitikè sarebbe il nome ideale per il club di via Aldo Rossi?

Armando Broja: il Milan ci sta provando

Armando Broja è un centravanti dotato di grande forza fisica e abile nell’attaccare la profondità. Dispone di buon dinamismo, oltre a distinguersi in fase di non possesso per il pressing che effettua sugli avversari. Calcisticamente cresciuto tra i settori giovanili di Tottenham e Chelsea, il 26 febbraio 2020 ha firmato il suo primo contratto da professionista con i Blues. Con la nazionale maggiore albanese ha disputato 17 match e messo a referto 4 gol. Nell’ultimo anno, l’attaccante ha totalizzato appena 18 presenze tra campionato e coppe (una rete e un assist in Premier League) a causa di un brutto infortunio: l’albanese è da poco rientrato dalla rottura del legamento crociato anteriore del dicembre scorso, che gli è costata di fatto gran parte della stagione. Per Broja si tratta di un ritorno di fiamma, dato che il ragazzo era già stato monitorato in passato dal Milan, ma riguardo il classe 2001 i blues non sembrano particolarmente convinti di aprire al prestito con diritto di riscatto. Alla trattativa sta lavorando in prima persona Giorgio Furlani, che spera di poter sfruttare gli ottimi rapporti tra le società, visti anche i due affari già conclusi per portare in rossonero Loftus-Cheek e Pulisic.

Hugo Ekitiké è il piano B?

Per quanto riguarda invece Hugo Ekitike, si tratta di un attaccante che può essere impiegato anche come ala sinistra, cresciuto nelle giovanili del Reims con cui ha debuttato nel 2020. La scorsa estate è passato al Paris Saint Germain, dove ha segnato 4 reti in 32 presenze. Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, anche qui c’è da capire se il PSG è favorevole o meno alla soluzione del prestito. In caso contrario, servirebbero almeno 20 milioni di euro, cifra che in questo momento il Milan difficilmente spenderebbe (senza incassare prima da eventuali altre cessioni). Anche Daniele Longo ha confermato che un tentativo verrà fatto dal Milan, anche se si tratta di un’operazione molto complicata. Due nomi comunque molto interessanti, ma la sensazione è che ad essere determinante sarà l’eventuale convenienza economica dell’operazione…

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!calciomercato milan broja ekitiké

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate