Brasile-Corea del sud, il CT non ci sta: “La Fifa favorisce i più forti!”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Domani Brasile e Corea del Sud si sfideranno alle ore 20. Settantadue ore prima, i coreani hanno sono riusciti nell’impresa di battere il Portogallo nell’ultima gara del girone, conquistando così l’accesso agli ottavi di finale. 

Il tempo trascorso tra una sfida e l’altra per Paulo Bento è troppo poco. Il commissario tecnico di Son e compagni è intervenuto oggi in conferenza stampa, prendendosela chiaramente con la FIFA e rivolgendo un’accusa non da poco. Queste le parole del CT prima di Brasile – Corea del Sud: “Non possiamo allenarci a dovere. Dopo 72 ore bisogna tornare in campo. Noi non siamo il Brasile, che può permettersi di far riposare tutti i titolari. La FIFA tende a favorire i più forti“.

LEGGI QUI ANCHE – USA, IL MESSAGGIO SOCIAL DI DEST: “SONO DEVASTATO”

Diretta e precisa, quindi, la frecciata nei confronti della massima organizzazione del calcio mondiale, che per gli ottavi ha pensato di impostare il tabellone in un modo che al CT Bento non è piaciuto. Ad ogni modo, domani i coreani scenderanno in campo con la consapevolezza di aver meritato e sudato una qualificazione che alla vigilia del Mondiale sembrava impossibile. E faranno di tutto per tentare l’impresa di superare il Brasile. A prescindere dalle scelte su date e orari.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate