Braida: “I sentimenti non si vendono! Con Maldini storia calpestata”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Ariedo Braida, storico dirigente rossonero e quest’anno consigliere strategico della Cremonese, ha commentato in questi termini in un’intervista rilasciata al QS il licenziamento di Paolo Maldini dal Milan.

ULTIME NOTIZIE MILAN – ANTE REBIC VERSO L’ADDIO: SI E’ FATTO AVANTI IL PRIMO CLUB –

“I sentimenti non si possono comprare nè vendere. Nei giorni scorsi ho sentito Paolo Maldini per esprimergli il mio affetto e la vicinanza. Da milanista dico che i Maldini rappresentano la storia, storia che è fondamentale nella vita di un uomo e che per me è stata calpestata”.

Parole che vanno ad aggiungersi alle tante lette in questi giorni in merito all’uscita di scena della bandiera del Milan. Il sentimento comune a tanti uomini di calcio è che il trattamento riservato a Paolo Maldini abbia lasciato molto a desiderare, indipendentemente dalla politica societaria che RedBird è intenzionata a seguire.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Braida Maldini

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate