Brahim Diaz, Ancelotti e i 3 “grazie” al Milan: «Ora è completo»