Bologna-Milan, probabili formazioni, diretta tv, precedenti e curiosità

MILAN

BOLOGNA-MILAN – Dopo le ultime due sconfitte incassate tra campionato e Coppa Italia, per il Milan è giunto il momento di rimettersi in marcia e proseguire il percorso già tracciato diversi mesi fa.

Ora bisogna dimostrare a tutti che non si è diventati Campioni d’Inverno per una pura casualità. Alle spalle c’è il duro lavoro di una società che crede fermamente nel proprio progetto e di uno staff che da tempo lavora sodo per riuscire ad ottenere il massimo sul campo.

Per finire e non certo perché meno importanti, ci sono loro, coloro che partita dopo partita, sprezzanti delle difficoltà dettate da infortuni e situazioni varie, giocano con grande abnegazione dimostrando di essere un gruppo coeso, una vera squadra.

Il girone di ritorno inizia con il Milan ospite del Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic. I rossoblu sono una squadra ostica da affrontare alla quale non bisogna mai mostrare il fianco. I punti in classifica sono di gran lunga inferiori rispetto quelli che dovrebbero essere scritti sulla carta.

Di questo ne è consapevole anche Stefano Pioli che nel corso della conferenza stampa pre-partita ha ribadito: “Sarà una partita difficile, per ottenere la vittoria la dovremo volere con tutte le nostre forze e la dovremo meritare. Dovremo essere pronti e preparati a dare il massimo, ci vorrà una prestazione di alto livello. Loro giocano un calcio intenso e offensivo, ci faranno sudare“.

Entrando nel merito della sfida del Dall’Ara, le note positive per l’allenatore rossonero iniziano ad arrivare anche dall’infermeria dove sì, è entrato un leader importante come Simon Kjaer ma, allo stesso tempo, è uscito Ismael Bennacer e anche Hakan Calhanoglu da ieri negativo al Covid.

Pronto a fare il suo debutto dal primo minuto di gioco è il neo acquisto Fikayo Tomori, apparso subito brillante al debutto contro l’inter. La vera sorpresa, tuttavia, potrebbe esserci alle spalle di Zlatan Ibrahimovic dove dovrebbe posizionarsi Rafael Leao vista anche l’indisponibilità di Brahim Diaz.

Per il resto tutti confermati, con Mario Mandzukic che potrebbe nuovamente entrare a partita in corso.

Ecco le probabili formazioni di Bologna-Milan:

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Dominguez; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. 

All.: Mihajlovic

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Leao, Rebic; Ibrahimovic.

All.: Pioli

Arbitro:

Bologna-Milan sarà diretta da Daniele Doveri. A coadiuvare il fischietto romano ci saranno Sergio Ranghetti e Dario Cecconi. Il quarto uomo sarà Francesco Fourneau, mentre VAR e AVAR saranno affidati a Luca Pairetto e Alessandro Giallatini.

Sono 19 i precedenti tra Doveri e il Milan con i rossoneri che hanno ottenuto 12 vittorie a fronte di 4 pareggi e 3 sconfitte. Meno positivo il bilancio, invece, per il Bologna con il fischietto romano alla conduzione. Su 22 gare disputate con Doveri arbitro, i rossoblu hanno ottenuto 5 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte.

Bologna-Milan, dove vedere la sfida del Dall’Ara oggi, 30 gennaio 2021.

Per poter assistere oggi, 30 gennaio 2021, alla prima partita del girone di ritorno di Serie A, Bologna-Milan bisogna sintonizzarsi sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite).

In alternativa, per tutti gli abbonati, c’è sempre la possibilità di assistere alla sfida del Dall’Ara, tramite l’app Sky Go per mobile, tablet o Pc, usufruendo di una buona connessione Internet. Come ultima ipotesi, l’alternativa è rappresentata da Now TV, il servizio streaming live e on demand di Sky.

Il fischio d’inizio di Bologna-Milan è fissato per le ore 15:00.

Precedenti e curiosità sulla sfida del Dall’Ara

Precedenti:

Sono ben 145 i precedenti totali tra Bologna e Milan in Serie A con i rossoneri che conducono a fronte di 69 vittorie, contro i 38 pareggi e le 38 partite vinte dai rossoblu.

Da segnalare che ad oggi, il Milan è la squadra che ha segnato il maggior numero di reti contro il Bologna. Sono 231 le volte che i rossoneri hanno varcato la linea di porta, mentre negli ultimi 22 incroci tra le due squadre, il Bologna ha ottenuto un solo successo, ma lo ha ottenuto in trasferta.

Parliamo della partita del 6/01/2016 con i rossoblu che portarono a casa i 3 punti grazie alla rete di Giaccherini. Sulla panchina del Bologna era seduto un grande ex, Roberto Donadoni.

Curiosità:

E’ dal febbraio 2016 che il Bologna non ottiene punti contro la prima in classifica. Quell’anno, manco a dirlo, la vetta era occupata dalla Juventus e la partita si chiuse a reti inviolate.

Il Milan ha, dunque, tutte le intenzioni di tenere aggiornata la cabala in tal senso, da prima della classe. Inoltre, vincere oggi, per i rossoneri vorrebbe dire lanciare un segnale ancor più forte a chi insegue.

Bologna-Milan mette anche di fronte due leader importanti, Ibrahimovic e Palacio. I due attaccanti, ad oggi, sono ai primi due posti di una classifica piuttosto simpatica. Sono i due centravanti pescati più volte in fuorigioco. A dimostrazione che la loro voglia di andare in rete è rimasta immutata negli anni.

Per lo svedese, inoltre, c’è anche un altro record da raggiungere, le 500 reti da professionista nei maggiori campionati d’Europa.

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan