Bologna-Milan, Thiago Motta: “Pronti a battagliare, con Dominguez…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Si parte, Bologna-Milan è alle porte, Thiago Motta ci crede e carica l’ambiente: l’unica incognita è Dominguez

Quel che è fatto è fatto, la Serie A non aspetta nessuno e prende il via oggi, Bologna e Milan esordiranno lunedì sera in un Dall’Ara gremito. Thiago Motta in conferenza stampa ha presentato la partita, nessun timore verso i rossoneri, il Bologna è pronto a sfruttare le sue armi. Da ex Inter, Thiago Motta, avrà anche una motivazione in più. Non poteva non esserci la domanda su Nico Dominguez, da tempo accostato al Milan.

La conferenza di Thiago Motta

Fenucci ieri ha detto che bisogna aspettare la fine del mercato per giudicare. Come vivi questa situazione?
“Competeremo contro il Milan, con i nostri mezzi al massimo come sempre, con la massima concentrazione”.

Sono andati via Arna e Schouten, è arrivato Ndoye e forse arriverà Fabbian: siete competitivi per la Serie A?
“Abbiamo individuato 4/5 nomi che devono ancora arrivare, ripeto oggi abbiamo il Milan, una grande squadra che si è rinforzata tantissimo e noi siamo concentrati e determinati a fare una grande prestazione: Il nostro presente è così, inizia la competizione non abbiamo tempo per pensare ad altro, la società sa bene di cosa abbiamo bisogno. Noi siamo pronti per affrontare e competere al massimo con il Milan”.

Senza Arna e Schouten quanto cambia il tuo Bologna? Che giocatori cercate?
“L’idea e la filosofia è la stessa, i giocatori che arriveranno sarà per aumentare il livello e la concorrenza tra loro, per migliorarsi e crescere”.

Hai parlato con Dominguez?
“Con Nico molto bene, sarà il nostro capitano contro il Milan, sta bene si sente bene, ieri abbiamo parlato per affrontare al meglio il Milan e lui è sempre molto attento e competitivo, vuole fare bene per se stesso e per la squadra. Per il rinnovo chiedete a lui. Il ragazzo sta alla grande”.

Come hai visto Ndoye? Può partire dal primo minuto?
“Bene, può partire dal primo minuto si, ha già giocato tantissimo ha avuto poco riposo quest’estate e ha giocato partite importanti quest’estate. È un ragazzo disponibile che può giocare in attacco a destra a sinistra o perchè no anche davanti se abbiamo bisogno. Giocatore di grande qualità che potrà essere di grande aiuto”.

Lucumì, Orsolini e Barrow?
“Lucumì è recuperato sta bene, Orso si sta inserendo nel gruppo ma è un po’ indietro, Musa non è disponibile per la prossima partita”.

Van Hoijdonk? Lo ritieni un elemento per questa squadra?
“L’idea è di alzare il valore e la competitività del gruppo. Sono contento di Sydney, vedremo entro fine mercato penso che l’idea sia quella di andare a giocare altrove ma ogni opportunità che gli sto dando in allenamento la sta sfruttando, è un ragazzo molto interessante, vedremo entro la fine del mercato”.

È un punto di svolta per Zirkzee?
“Ha avuto meno spazio l’anno scorso, ora lo vedo molto bene, è migliorato molto fisicamente e sia in attacco che in difesa, ha grande potenziale e lo devo sfruttare”.

Corazza o Lykogiannis?
“Lo vedrete lunedì durante la partita, stanno bene tutti e due, Tommaso sta cercando di migliorare molto nella fase di possesso, è molto attento in quella di non possesso, gestisce gli uno contro uno, vedremo la partita con chi inizieremo”.

Il Milan è cambiato molto, è una o la favorita dello scudetto?
“Mezzi diversi, ma se non è la favorita è una delle favorite. Hanno costruito una squadra forte e di qualità, non solo per il campionato ma anche per l’Europa. Hanno costruito una grandissima rosa, concentrati su quello che dobbiamo fare”.

Sarà difficile ripetersi con questi cambi di organico?
“Io come l’anno scorso non ho cambiato, garantisco da me stesso e da tutti i giocatori il massimo dell’impegno, affronteremo il presente e il futuro a mille all’ora, con sempre un qualcosa in più per confrontarsi con le squadre anche di un livello superiore, ma le cose alla fine si vedono in campo, non solo tecnica, tattica e fisico. Saremo sempre pronti”.

Obiettivo stagionale?
“Garantisco il massimo sul presente, oggi e domani. Da me stesso, perchè sono il primo con i miei ragazzi”.

Cosa deve rimanere dall’anno scorso?
“Rimane un bel ricordo, sappiamo bene che possiamo andare a prendere delle emozioni che vogliamo per noi stessi, ma soprattutto per la nostra gente che viene allo stadio e vuole vedere un bel calcio. Tattica, Tecnica, concentrazione per affrontare ogni avversario”.

Giovanni Fabbian dove lo collocherai?
“Faraà parte dei centrocampisti che abbiamo, sono contento di averlo, ha fatto una buona stagione l’anno scorso, è un ragazzo fantastico che ha voglia di lavorare e migliorarsi, per poter competere con gli altri centrocampisti e insieme alla squadra competere contro gli altri. Abbiamo bisogno, penso potrà essere di grande aiuto: sa fare gol”.

È vicino il rinnovo di Orsolini
“Ci ha dato una grande mano l’anno scorso, ha avuto diversi problemi d’infortunio, ma può darci una grande mano, concentrato avendo sempre qualcosa di più per se stesso e la squadra. È un lavoro continuo e quotidiano, ho una grande stima ma una grandissima esigenza, voglio da Riccardo molto di più di quello che ha fatto l’anno scorso, in partita ma soprattutto in allenamento tutti i giorni, voglio molto di più”.

Urbanski ti piace? Deve andare a giocare?
“Mi piace tantissimo, è stato di grande aiuto, al momento l’idea è di rimanere, fa concorrenza a centrocampo alza il livello dell’allenamento, serve questo così per Urbanski, per Orsolini, per DOminguez per Moro, per mettere dei giocatori in competizione, così da avere una buona concorrenza sana che fa bene al gruppo e alla squadra che permette all’allenatore di scegliere e di esigere il massimo da tutti”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

BOLOGNA MILAN THIAGO MOTTA

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate