Daily Archives

One Article

Posted by redazionevirtuale on

Sassuolo-Milan 1-2, the day after! Le prestazioni di Ibrahimovic e Calhanoglu…la conferma di Pioli

Sassuolo-Milan 1-2, the day after! Le prestazioni di Ibrahimovic e Calhanoglu…la conferma di Pioli

SASSUOLO-MILAN – La squadra di Mister Pioli scende in campo consapevole che una vittoria significherebbe approdare matematicamente all’Europa League anche se dalla porta secondaria (preliminari). Il Sassuolo parte forte e cerca con rapidi fraseggi di impensierire la difesa rossonera, innescando soprattuto Berardi, giocatore che ha sempre fatto male al Milan. La squadra rossonera dopo un leggero sbandamento iniziale, minuto dopo minuto, torna sui ritmi delle ultime partite e cerca di trovare la rete del vantaggio. Diversamente dalle ultime apparizzioni lascia il possesso palla agli avversari e si affida a ripartenze veloci cercando di recuperare palla in zona avanzata. Proprio da un recupero palla in zona offensiva nasce la rete del vantaggio. Calhanoglu pesca Ibrahimovic al centro dell’area che in tuffo di testa realizza la rete dell’1-0. Passano pochi minuti e lo svedese potrebbe subito raddoppiare ma non riesce a finalizzare al meglio un grande assist di Bennacer. Il Milan sembra aver trovato l’equilibrio giusto e riesce a neutralizzare le azioni del Sassuolo senza troppi problemi, ma sugli sviluppi di un calcio piazzato un’ingenuità di Calhanoglu provoca il rigore che Caputo trasforma portando la partita in parità. Il Milan non si demoralizza e trova subito il vantaggio con gli stessi protagonisti del primo goal. Calhanoglu in contropiede vede una linea di passaggio che in pochi riuscirebbero a vedere e serve a Ibrahimovic un pallone delizioso che l’attaccante svedese sfrutta freddamente scartando Consigli e realizzando la rete del 2-1. Sul finire del primo tempo il Sassuolo rimane in dieci per l’espusione di Bourabia.

Nella ripresa la squadra rossonera torna in campo decisa a chiudere la partita. Il Sassuolo complice anche l’inferiorità numerica non riesce più ad essere incisivo e il Milan risulta padrone del gioco. Fioccano le occasioni da goal. Ibrahimovic sfiora la tripletta dopo un bel fraseggio con Kessie. Bennacer colpisce un palo con un tiro da fuori area dopo una bella azione rossonera. Bonventura per ben due volte non riesce a trafiggere Consigli che respinge in entrambe le occasioni.

Nono risultato utile consecutivo, settima vittoria. Il Milan non è riuscito a chiudere la partita e questo sicuramente è un aspetto su cui si dovrà lavorare. La squadra di Pioli continua nella sua rincorsa al quinto posto e con la vittoria di ieri sera è matematicamente ai preliminari di Europa League. Mancano 3 partite per cercare di superare la Roma. La prossima partita potrebbe già essere decisiva. Mister Pioli contro l’Atalanta dovrà fare a meno degli squalificati T.Hernandez e Bennacer e dello squalificato Romagnoli. Sarà un ulteriore banco di prova per i rossoneri alla ricerca del decimo risultato utile consecutivo.

IBRAHIMOVIC- L’attaccante svedese dopo un paio di partite senza segnare è tornato ad essere decisivo anche sottoporta realizzando una splendida doppietta. Punto di riferimento per l’intera squadra anche nella partita di ieri sera è risucito con le sue giocate ad essere sempre al centro dell’azione. Nella ripresa sfiora addirittura la tripletta, forse troppo semplice per lui il goal che ha voluto complicarsi un po’ la vita.

Con la conferma di Pioli il suo futuro al Milan potrebbe essere diverso. Quasi sicuro di un addio con Rangnick, ora la sua storia al Milan potrebbe essere diversa. La squadra ha bisogno di lui, e forse anche lui ha bisogno del Milan per chiudere una carriera fantastica nel migliore dei modi riportando il Milan dove merita di stare.. in Champions League.

CALHANOGLU- Quattro reti e sette assist dalla ripresa del campionato. Nessun giocatore del Milan è riuscito ad essere incisivo come lui nelle ultime partite. Agendo da trequartista puro con ampi margini di libertà è stato messo da Pioli nelle condizioni di esprimersi al meglio. Il secondo assist contro il Sassuolo è stata una delle più belle giocate di Calhanoglu da quando ha indossato la casacca rossonera. Ritrovando la fiducia in sé stesso è stato in grado di tornare ad essere il giocatore decisivo ed importante che tutti abbiamo apprezzato a Leverkusen.

Con la conferma di Pioli, che ha ridato slancio alla carriera del numero dieci al Milan, la prossima stagione potrebbe essere per lui quella della definitiva consacrazione.. o almeno i tifosi ci sperano..

LA CONFERMA DI PIOLI- Durante la partita di ieri sera sono arrivate le prime indiscrezioni, confermate poi con un comunicato ufficiale del Milan.. Mister Pioli sarà l’allenatore del Milan anche per la prossima stagione. La conferma arriva dallo stesso Pioli che a fine serata esprime tutta la sua felicità per il rinnovo, messo nero su bianco negli scorsi giorni.

Statistiche alla mano le seconde stagioni di Pioli sono sempre le migliori, tutti si augurano che anche questa volta sarà così e permetterà al Milan di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Tutti i giocatori sono dalla sua parte e questo sicuramente è un primo passo fondamentale in vista della prossima stagione. Ora toccherà alla dirigenza mettergli a disposizione giocatori che servono al suo progetto tecnico-tattico per permettere in condizioni lui e la squadra di esprimersi al meglio.

Cristian Claretti

Photo Credits: AcMilan.com

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian