Milan-Parma 3-1, the day after!Le prestazioni di Calhanoglu, Kessie e Romagnoli…

Milan-Parma 3-1, the day after!Le prestazioni di Calhanoglu, Kessie e Romagnoli…

MILAN-PARMA – Mister Pioli concede un turno di riposo a Bennacer e Rebic schierando dal primo minuto Leao, in una inedità posizione di esterno destro, e Biglia. Il Milan parte bene e fin da subito tiene alto il ritmo dimostrando ancora una volta un’ottima condizione fisica. La squadra rossonera sembra determinata a portare a casa il risultato e sfiora il vantaggio prima con Romagnoli, che avrà modo di rifarsi, e poi con Kessie, sfiora il palo con un colpo di testa. In mezzo alle due occasioni una rete annullata a Bonaventura per fuorigioco millimetrico. La partita sembra andare in un’unica direzione, ma il Parma approfitta di un momento di distrazione della difesa rossonera e sul finire del primo tempo trova il vantaggio con Kurtic, abile ad inserisi in area avversaria e colnculedere al meglio una azione di contropiede sviluppata dalla coppa Gervinho-Grassi.

Nel secondo tempo il Milan torna in campo con la voglia di ribaltare il match e ci riesce nel giro di pochi minuti. Al 55′ Kessie lascia partire un bolide dai 25 metri che non lascia scampo a Sepe, quattro minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio piazzato, Romagnoli insacca di testa e ribalta il risultato. Il Milan continua a macinare gioco ed occasioni, ma il Parma è pericoloso in contropiede e sfiora il pareggio con Kulusevski prima e Inglese poi.

Al 77′ Calhanoglu chiude il match realizzzando la rete del 3-1 con un perfetto tiro da fuori area che s’insacca all’angolino.

Con la vittoria di ieri la serie positiva del Milan sale a 7 partite, 5 vittorie e 2 pareggi. La squadra ha trovato la sua quadratura e riesce a esprimere un buon calcio facendo felici molti tifosi. I frutti del lavoro di mister Pioli si vedono e la squadra sembra essere concentrata al massimo per raggiungere l’obiettivo dell’Europa League.

CALHANOGLU- Sta diventando un giocatore fondamentale per questo Milan. Ha trovato la continuità che gli è sempre mancata e riesce ad essere importante e decisivo ogni volta che scende in campo. Ieri sera ha dimostrato ancora una volta tutte le sue potenzialità servendo prima l’assist per la rete di Romagnoli e successivamente chiudendo la partita con un gran tiro dal limite dell’area.

Le sue giocate all’interno della partita sono sempre più decisive, merito anche di Mister Pioli che invece di relegarlo sull’esterno gli ha dato più libertà di movimento e Calhanoglu ha sfruttato al meglio le sue occasioni.

KESSIE- Ennesima grande prova dell’ivoriano che anche contro il Parma risulta essere uno dei migliori. In mezzo al campo corre e lotta recuperando molti palloni e ha trovato continuità anche dal punto di vista realizzativo. Il goal di ieri è stato senza alcun dubbio il suo goal più bello come lui stesso ha dichiarato.

Spesso preso di mira dai tifosi, dopo la sosta sembra essere rigenerato, complice anche la pressione che ad un ragazzo come lui può suscitare un S.Siro gremito? Uno stadio vuoto può veramente far cambiare così radicalmente il volto ad un giocatore e alla squadra?

ROMAGNOLI- Il capitano rossonero, come il resto della squadra, sta incanalando una serie di prestazioni importanti. In certe situazioni deve ancora migliorare la sua intesa con Kjaer. I due centrali si stanno dimostrando sempre più affidabili e un punto su cui ripartire anche per la prossima stagione.

Torna al goal dopo molto tempo e corona il suo buon periodo.

La fase difensiva del Milan può ancora crescere e lui deve essere abile a dirigere la difesa nel migliore dei modi per far fare un ulteriore salto di qualità al Milan in vista della prossima stagione

Cristian Claretti

Photo Credits: AcMilan.com


it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian