I messaggi di sostegno al calcio femminile: da Gazidis a Commisso

I messaggi di sostegno al calcio femminile: da Gazidis a Commisso

Il lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus sta mettendo in grossa difficoltà attività ed interi settori produttivi, ed in questo scenario il calcio non è certo esente da fragilità. Ancora più esposto sarebbe il caso del calcio femminile, divisione già abitualmente vulnerabile e non esente da debolezze strutturali.

Proprio per questo motivo fa ancora più eco il messaggio che Ivan Gazidis ha voluto diffondere a calciatrici e staff rossonero, rassicurando in merito alle sorti della squadra femminile, nonostante la crisi e i conseguenti comprensibili dubbi e preoccupazioni.

Questo il messaggio dell’AD di AC Milan (fonte: ANSA)

“L’industria del calcio è stata colpita duramente e cambierà molto nei prossimi mesi. Sento interrogativi sul futuro del calcio femminile ma il nostro assetto societario è solido, determinato e appassionato. Abbiamo progetti e ambizioni a lungo termine sulla squadra. Voglio che tutte voi vi concentriate sulle vostre famiglie e sulla vostra salute senza lo stress di immaginare che il futuro del Milan femminile possa essere condizionato da questa emergenza”.

Una vicenda molto simile è accaduta appena una decina di giorni fa in casa Viola: Rocco Commisso ha assicurato che la Fiorentina Women’s sarà tutelata al massimo delle proprie possibilità. Questo messaggio è stato affidato al tecnico delle Viola Antonio Cincotta, a cui Rocco Commisso ha telefonato due volte per garantire il sostegno alle ragazze con una promessa: “a nessuno e nessuna verrà fatto mancare niente”.

È possibile che sarà proprio questa la linea di demarcazione che separerà chi uscirà dignitosamente dalla crisi da chi corre il rischio di non rialzare la testa: avere le spalle coperte da una opulenta e solida società che si preoccupa di assicurare il proprio sostegno ai suoi dipendenti anche nel mezzo della tempesta forse non assicura un futuro florido e brillante a tutti i costi, ma di certo aiuta a tirare un lungo e profondo sospiro di sollievo.

 

Foto credits: Acmilan.com

Lucia Pirola


it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian