Milan Femminile, davanti un mese di fuoco: determinazione e voglia di riscatto gli elementi chiave

Milan Femminile, davanti un mese di fuoco: determinazione e voglia di riscatto gli elementi chiave

MILAN FEMMINILE – Un inizio di anno solare non proprio convincente per il Milan Femminile, che dopo una prima parte di stagione scoppiettante ed un mercato invernale con ben due arrivi nel reparto offensivo non ha saputo convincere nonostante le vittorie conquistate.
Dopo la sconfitta in casa contro l’Empoli il Milan ha infatti inanellato due vittorie, contro Roma ed Orobica, ma non troppo rassicuranti per tempistiche e modalità.

Il match contro la Roma, non adatto ai deboli di cuore, ha dimostrato tutta la determinazione che risiede nel profondo delle rossonere e nella grinta dell’allenatore: sotto di due gol al 70’ sono riuscite a ribaltare la gara, stendendo le giallorosse con un roboante 3-2 finale, siglando il gol della vittoria allo scadere dei 90’.

La successiva partita, disputata sabato pomeriggio contro l’Orobica sul campo di Cologno al Serio, ha visto un altro successo del Milan femminile ma con tante, troppe difficoltà disposte ordinatamente in campo insieme alle giocatrici. La vittoria è arrivata, ma solo a due minuti dal fischio finale, grazie ad un rimpallo vinto e messo a segno dalla ormai solita Dominika Conc, miglior marcatrice del Milan femminile con 5 gol all’attivo.

Il mese di febbraio sarà certamente una prova importante per le rossonere, che apriranno una striscia di appuntamenti di fuoco: domani, 29 gennaio, il recupero di Milan-Bari per riassestare la classifica in parità con le concorrenti, successivamente il derby del 2 febbraio, l’andata di Coppa Italia contro la Fiorentina e la trasferta a Tavagnacco per la 4^ di campionato. Il tutto entro la metà del mese.

Serviranno determinazione e testa alta per riuscire a portare a casa le vittorie necessarie, importanti sia per la classifica della Serie A femminile sia per la scalata verso la semifinale di Coppa Italia, competizione nata senza dubbio in salita, ma non per questo impossibile. Anche la corsa al secondo posto, valevole per l’accesso in Champions League, richiederà impegno ed assoluta dedizione, non potendosi permettere altre sconfitte se non ben dosate negli scontri diretti. Sarà un mese difficile, un valido test per tastare la tempra di questa squadra. E si sa, quando il gioco si fa duro…

Foto Credits: AcMilan.com

Lucia Pirola


it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian