Milan-Sassuolo 0-0, the day after! Leao, la sfortuna e i 120 anni del Milan

Milan-Sassuolo 0-0, the day after! Leao, la sfortuna e i 120 anni del Milan

MILAN-SASSUOLO – Pioli per la terza volta consecutiva conferma la stessa squadra cercando di puntare alla terza vittoria consecutiva. La squadra rossonera sembra meno incisiva rispetto alle ultime uscite e lascia spesso spazio per le ripartenze del Sassuolo che fortunatamente non sfrutta quasi mai. Il Milan ha numerose occasioni per passare in vantaggio, ma non vengono mai sfruttate. La chance più clamorosa nel primo tempo è sui piedi di Bennacer che sfruttando un maldestro retropassaggio di Manganelli, supera il portiere in uscita, ma non ha la freddezza necessaria e si fa respingere il tiro da Berardi. Nel secondo tempo la musica non cambia, il Milan ha le occasioni più pericolose e il Sassuolo in contropiede non sfrutta gli spazi concessi. Pegolo diventa improvvisamente Spiderman e neutralizza una dopo l’altra tutte le clamorose occasioni della squadra rossonera, se non ci pensa Pegolo sono i legni a negare il goal alla squadra rossonera. La partita termina con un pareggio dal sapore amaro nella giornata dei festeggiamenti per i 120 anni del Milan.

LEAOGli bastano 15 minuti per lasciare intravedere quello che può fare se entra in campo concentrato e dando il massimo, un paio di buone sponde, ma soprattutto i due legni colpiti. Il primo su un bellissimo tiro a giro appena dentro l’area che si stampa sulla traversa, il secondo con un tiro di sinistro da fuori area che colpisce il palo.

Forse con il Milan che doveva a tutti i costi portare a casa i tre punti per rilanciarsi in campionato sarebbe stata una scelta migliore farlo giocare in coppia con Piatek per cercare di sbloccare il match.

SFORTUNA – In queste pagine non ci siamo mai appellati alla sfortuna, ma dopo la partita di ieri possiamo tranquillamente dire che non siamo sotto una buona stella. Oltre al goal annullato dal var che lascia qualche dubbio, la squadra rossonera ha avuto innumerevoli occasioni che è riuscita a sfruttare per un soffio.

Oltre alla fortuna nella partita di ieri è mancata la giocata chiave di un campione che il Milan al momento in rosa non ha e che altre squadre hanno, Maldini e Boban ne sono consapevoli… vedremo se il mercato di gennaio porterà quello che serve per completare la squadra.

120 ANNIParte della storia del Milan ieri era seduta sugli spalti, i tifosi hanno gremito lo stadio come nelle migliori occasioni per festeggiare tutti insieme il compleanno della squadra rossonera. Una festa piena di colori e storia che ci ha ricordato quello che eravamo e quello che un giorno ritorneremo ad essere.. FORZA MILAN SEMPRE E PER SEMPRE!!!

Cristian Claretti

Photo Credits: AcMilan.com


it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian