Bergomi: “Milan più europeo dell’Inter, hanno giocatori diversi”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervenuto a Sky Calcio Club, Beppe Bergomi ha commentato le partite di Milan e Inter di ieri a 90 minuti dalla fine dello scudetto.

Sull’eterna lotta tra Milan e Inter
L’Inter adesso sta bene, Lautaro, a parte quei 2-3 mesi, ha fatto molto bene. In quelle 7 partite, in cui i nerazzurri hanno fatto 7 punti, forse è mancato un po’ lui. Inzaghi ha un rammarico, ma non te lo dirà mai: giocare un recupero è diverso che giocare la domenica insieme alle altre. Per tanto tempo, pensi che possano essere tre punti in più. A Bologna non l’ha gestita bene e anche l’atteggiamento dei giocatori per tutta la gara non è stato positivo. Non erano propositivi. Quella partita è costata. Nell’arco del campionato il Milan è stato più forte“.

Leggi QUI anche “Il quotidiano attacca Orsato: la peggior gara di sempre”

Sugli ultimi 90 minuti
Perugia-Juve è un’altra storia. Si veniva da una settimana di polemiche, altro clima. Qui è tutto tranquillo. Il Milan mi sembra in flusso, non prende mai gol, è la miglior difesa d’Europa nelle ultime 10, le basta il pareggio. Non voglio tirarla a nessuno, analizzo.

Sulla differenza tra le due squadre
Il Milan ha giocatori più europei, giocatori di gamba. L’Inter non può mai fare un gol con lancio del portiere per punta veloce, deve sempre arrivare col gioco fin dentro l’area“.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate