il 28/08/2023 alle 20:33

Bergomi: “Il Milan è abituato, a me non sorprende! La bravura di Pioli…”

0 cuori rossoneri

Bergomi analizza le simili partenze negli anni della squadra rossonera nel post di Milan-Torino

Nel consueto appuntamento di fine turno di Serie A, al Club di Fabio Caressa è intervenuto Beppe Bergomi per parlare anche di Milan-Torino. L’ex giocatore, che da diverse stagioni loda i rossoneri e la gestione di Stefano Pioli, ha analizzato il rendimento dell’inizio di ogni anno. Di seguito, le parole di Bergomi sul MilanSky Sport.

bergomi milan

Passano le stagioni, ma l’inizio è sempre quello

Incalzato dal conduttore, l’ex Inter e ora opinionista televisivo ha dato la sua opinione in merito ai (pochi, secondo lui) cambiamenti nella squadra allenata da Pioli dopo il calciomercato. Il suo parere, come poi sottolinea, è in discordanza con quello di Luca Marchegiani:

“Allora, mi son fatto dare le partenze del Milan di Pioli: sempre fortissime. È una squadra che, tendenzialmente, nelle prime 15 giornate ne perde una, come negli ultimi tre campionati. Parte sempre molto forte, quindi il Milan è abituato a questo. Solitamente sono d’accordo con Luca (Marchegiani, ndr). Ieri in telecronaca ha detto: ‘Il Milan ha cambiato molto’. Alla fine sono tre i cambi, l’ossatura del Milan c’è: portiere, difesa, Leao e Giroud. Poi, la bravura dell’allenatore è mettere in condizione i centrocampisti, che sono quelli che stanno lavorando in maniera diversa rispetto a chi c’era l’anno scorso. Anche lo stesso Pulisic, rispetto agli esterni. Loro lavorano sicuramente molto bene. Ma a me tendenzialmente questa cosa non sorprende. Le squadre di Pioli partono bene con questi tipi di giocatori”.

Infine, chiude così:

“Per quel che vedo io, Loftus-Cheek fa il Tonali, mentre Reijnders è un po’ più trequartista e lo porta un po’ più vicino alla punta. Ma poi vedremo il futuro del Milan tra il 4-3-3 e il 4-2-3-1″.

Com’è migliorato il Milan?

Qualche giorno fa, sempre a Sky Sport, aveva parlato dei miglioramenti apportati alla rosa:

“E’ migliorata perché è diventata più offensiva e ha cambiato tanti giocatori sulla fascia destra, prima giocava con Saelemaekers, Messias e Brahim Diaz quando voleva aggiungere un po’ più di tecnica. Però dovrà comunque stare attenta ad avere un equilibrio che le permetta di essere dominante come ha detto Pioli. Io non so se arriverà in tempi brevi. Ma lunedì (contro il Bologna, ndr) per 20-25 minuti quando il Milan è così è bello da vedere, perché va uomo su uomo, recupera palla e dà grande intensità. Resta da capire se riuscirà a farlo con le grandi squadre e soprattutto per quanto tempo”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

bergomi milan

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *