Bennacer non è solo un regista: lo spiega una statistica

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Focus – Ismael Bennacer è sempre più leader del Milan di questo finale di stagione.

Infatti, salvo la sfida contro il Torino che ha dovuto guardare da casa, ha giocato da titolare tutte le gare del mese di marzo e quelle fin qui disputate in aprile. Contro Napoli, Empoli, Cagliari, Bologna e Genoa l’algerino si è praticamente sempre affermato come migliore in campo tra i rossoneri.

La quantità di palloni recuperati è esorbitante (146 in totale in campionato), ma Bennacer in questi 3 anni di Milan ha sempre dimostrato di non essere un semplice mediano di rottura. Come riporta Kickest, infatti, nelle sue 27 presenze nella Serie A 2021/2022 ha tentato 43 dribbling. Di questi, 33 sono anche andati a buon fine. A 44, invece, ammonta la somma dei falli subiti dal numero 4 di Pioli.

Numeri che dimostrano l’importanza del gioco propositivo e verticale di chi è diventato un giocatore chiave del Milan: Ismael Bennacer.

photocredits: acmilan.com

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate