Bennacer a un passo dal rinnovo: ingaggio triplicato!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Giornata fondamentale quella di ieri per il futuro di Ismael Bennacer al Milan. A Casa Milan si è tenuto un incontro di un’ora e mezza tra il suo entourage e la dirigenza rossonera per cercare di trovare un accordo.

Obiettivo comune? Il prolungamento del contratto dell’algerino, che è in scadenza nel giugno 2024. Come scrive La Gazzetta dello Sport, il Milan ha scelto di procedere a tutta velocità nella trattativa per il rinnovo: dalla fiducia dei giorni scorsi si è passati in fretta a un incontro tra le parti in sede.

Questa la ricostruzione del giornale sull’incontro di ieri: “La partita per il nuovo contratto di Ismael Bennacer è iniziata alle 15 in punto, a Casa Milan. Enzo Raiola non si vedeva in sede dai tempi della mancata conferma di Gigio Donnarumma, ma stavolta lo spirito è parso subito molto diverso. Accompagnato dall’avvocato Vittorio Rigo e dal collaboratore Sandro Martone, il cugino di Mino ha ascoltato con attenzione l’ambasciata rossonera, con spirito costruttivo. E non poteva essere altrimenti. Visto che Paolo Maldini e Ricky Massara non hanno lasciato spazio ad equivoci, mostrando l’intenzione di presentare in tempi brevi l’offerta giusta, avvicinandosi più possibile alla richiesta del centrocampista algerino, sinora legato sino al 2024 con uno stipendio da 1,5 milioni netti a stagione.

LEGGI QUI LE PRIME PAGINE DI OGGI

Una chiarezza d’idee e una determinazione che hanno evidentemente lasciato il segno. È ormai noto da mesi che Bennacer sarebbe contento di ottenere lo stesso trattamento di Theo Hernandez, che ha firmato nei mesi scorsi con un aumento a 4,5 milioni netti a stagione. Ma finora a lui la società milanista aveva offerto poco più di 3 milioni netti. Finora”.

Poi, la rosea aggiunge dettagli importanti della trattativa: “In circa 90’ di chiacchierata c’è stato spazio per tanti approfondimenti in un clima costruttivo. Ma poi sono diventati indispensabili i supplementari: stavolta a casa Bennacer. Raiola e il suo team hanno fatto il punto con il giocatore, curioso di conoscere la linea societaria. Anche lui è rimasto contento della svolta a lui favorevole. Si è arrivati, dunque, alle battute decisive. Dalla sponda del giocatore aspettano l’offerta formale per definire una controproposta particolareggiata. Solo così si potrà entrare davvero nella fase conclusiva della trattativa.

Certo, le feste non aiutano. Eppure Ismael e i suoi rappresentanti si sono resi disponibili ad organizzare un nuovo vertice anche questa stessa settimana. Nel pacchetto dell’accordo va definito, ad esempio, la quota del premio per la qualificazione in Champions League: così come sarà importante capire se le gratifiche economiche varranno subito, cioè già a partire dalla stagione in corso. L’inserimento di altri bonus, come spesso succede, possono favorire l’intesa definitiva”.

La sostanza, in termini di cifre è questa: da ieri la musica è cambiata. Maldini e Massara si sono sbilanciati verso quota 4 milioni netti fino al 2027. 

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate