Benitez: “La finale di Atene? Persa in albergo per… i letti”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Ospite d’onore al Club di Sky Calcio, l’ex allenatore del Liverpool Rafael Benitez ha rivelato un retroscena sulla finale di Atene del 2007.

“E’ importante saper gestire vittorie e sconfitte, quando hai esperienza sai che non si può vincere sempre. Io nasco nel settore giovanile del Real Madrid, dove si vinceva se non sempre… quasi. Mi ricordo quando avevo 28 anni, ero al secondo anno da allenatore e subimmo un gol quando stavamo in vantaggio 19-0… mi arrabbiai tantissimo!”.

LEGGI QUI ANCHE    -CALCIOMERCATO MILAN – AOUAR, CAMBIA TUTTO! SPUNTA IL RETROSCENA SULLA FAMIGLIA-

“Io provo ad essere tranquillo, ma dopo la sconfitta di Atene… la partita l’abbiamo perso in albergo. Il letto era troppo piccolo in albergo e Peter Crouch non ci stava: abbiamo dovuto cambiare i letti. Due metri e un centimetro di giocatore, non ci stava, cadeva a terra. Dopo la partita, la proprietà del Liverpool è cambiata e io sono stato in giro per Atene camminando sotto la pioggia fino alle 7 del mattino parlando con la società su come programmare la stagione successiva, tra gli investimenti e il calciomercato. Quella notte non ho dormito, mia moglie e la moglie del direttore sportivo hanno dormito nelle nostre camere e noi siamo stati fuori tutta la notte. Ero arrabbiato, ma stavo già pensando all’anno che sarebbe venuto”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Rafael Benitez

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate