Milan, Baiocchini: “Il modulo rimane il 4-2-3-1! Ok gli altri ruoli, ma a tutti i costi…”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Intervenuto in diretta a Sky Sport 24, Manuele Baiocchini ha parlato del calciomercato del Milan a 360 gradi. In particolare, si è soffermato sui prossimi obiettivi ruolo per ruolo.

Queste le parole del giornalista inviato a Casa Milan: “Il Milan deve pensare al futuro? Assolutamente sì, anche perché l’ultima col Verona sarà magari la passerella per tanti che andranno via o per qualcuno che il futuro dovrà conquistarselo. E soprattutto per avere un’ulteriore indicazione, se non ne avessimo avute abbastanza, su quello che servirà ai rossoneri per la prossima stagione. Io credo che il Milan voglia rinforzarsi soprattutto, da quanto abbiamo capito, soprattutto a centrocampo e in attacco. Tenendo come riferimento il 4-2-3-1, che sarà il modulo solito. Però il Milan non ha mai sostituito Kessié: lo scorso anno fece un ragionamento di voler sostituire un centrocampista più mediano come l’ivoriano con De Ketelaere. L’esperimento finora non è andato bene, ma quel buco resta. Perché è arrivato Pobega di ritorno dal prestito al Torino ma Kessié non è mai stato rimpiazzato con un giocatore di pari livello”.

ALTRE NEWS MILAN – ARBITRO MILAN-VERONA: PERCHÉ LA SCELTA DI VALERI E QUEL “MEA CULPA”…

Poi, Baiocchini continua così sul Milan: “Quindi probabilmente sì, arriverà un giocatore che possa affiancarsi a Tonali, Bennacer e Krunic, a maggior ragione dopo l’infortunio dell’algerino, out fino al 2024. Poi lì sulla trequarti sicuramente il Milan vorrà prendere due o tre giocatori. Uno l’ha bloccato: Kamada farà le visite mediche la prossima settimana. Bisognerà capire se riuscirà a trattenere anche Brahim, oppure eventualmente fare un investimento sull’esterno destro, come era il pensiero dell’estate scorsa, prima di prendere De Ketelaere”.  

“Ma un altro giocatore che il Milan vuole prendere a tutti i costi – sentenzia Baiocchini – è un centravanti. Perché Ibra, Rebic e Origi li ha avuti poco a disposizione. E anche perché Giroud ha 37 anni. Quindi un attaccante lo prenderà e allora saranno almeno 4, il minimo sindacale, gli acquisti che farà quest’estate. Poi se ci saranno opportunità, Maldini e Massara sapranno coglierle come già fatto in precedenza”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

baiocchini milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate