Aumento prezzi Dazn: scende in campo il Codacons!

DiGiacomo Todisco

Giu 13, 2022

News – Ha fatto parecchio scalpore la decisione di Dazn di applicare delle tariffe nuove e maggiorate in vista del prossimo campionato e di tutta l’offerta della rete.

Nonostante le parole in sua difesa da parte dell’amministratore delegato della Serie A Luigi De Siervo, le critiche ricevute sono state diverse. Il nuovo pacchetto per seguire calcio e sport in streaming prevede che con 29,99 euro mensili l’utente guardi in contemporanea gli eventi trasmessi live o i contenuti on demand su due dispositivi registrati. Questo, però, purché entrambi siano connessi ad internet dalla stessa abitazione. L’abbonamento plus, invece, è stato fissato a 39,99 euro. Consente di guardare gli stessi contenuti su due dispositivi tra quelli registrati, anche se connessi da due reti internet diverse.

LEGGI QUI LA POSSIBILE CLAMOROSA SVOLTA DELLA SITUAZIONE ROMAGNOLI

Dopo aver già espresso il proprio disappunto con una nota, il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la Difesa dell’Ambiente e la tutela dei diritti di utenti e Consumatori) ha presentato un esposto all’autorità di vigilanza Antitrust. Il sito Calcio e Finanza riporta un passaggio dell’atto, con le richieste esplicitate dall’associazione: “Antitrust e Agcom (l’autorità garante per le comunicazioni, ndr) accertino il rispetto delle informazioni rese da DAZN in merito al diritto di recesso da parte degli utenti già abbonati al servizio nell’ambito delle comunicazioni sui rincari tariffari inviate dalla società ai propri clienti, sanzionando qualsiasi violazione in materia“.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan