Fontana: “Opportuno che Milan e Inter abbiano lo stadio moderno”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ai microfoni di Sportitalia ha detto la sua sulla questione nuovo stadio di Milano e sulla gestione del Milan.

 

LEGGI QUI SAN SIRO, C’è LA DECISIONE: IL PROGETTO CONTINUA!

Fontana all’emittente tematica sportiva ha lasciato una dichiarazione sul tema nuovo San Siro. Ieri il Consiglio comunale di Milano ha approvato l’ordine del giorno della maggioranza di centro-sinistra. La mozione ha espresso l’intenzione di continuare con il progetto.  Il testo ha chiesto però delle modifiche dopo alcune criticità emerse dalla relazione finale del dibattito pubblico. Queste le parole del presidente della Lombardia: “A prescindere dalla scelta è opportuno che due società come Milan e Inter abbiano a disposizione uno stadio moderno da far funzionare 7 giorni su 7 per incrementare gli incassi e tenere gli standard degli altri top club europei. Oggi la Lombardia è tornata a essere la locomotiva del Paese. La regione è riuscita ad attirare fondi ed investimenti da tutto il mondo anche grazie alla nostra politica di supporto concreto alle aziende e agli investimenti di circa quattro miliardi in opere pubbliche”.

Attilio Fontana si è così espresso anche sulla gestione societaria del Milan: “Il Milan è una società che ha fatto vedere a tutti quale sia la strada da percorrere. Ha avuto il coraggio di lanciare giovani come Pierre Kalulu. La bravura di scovare talenti come Mike Maignan e Theo Hernandez. L’intuizione di puntare su gente di grande esperienza come Olivier Giroud. La caparbietà di insistere su Sandro Tonali che, dopo una stagione sottotono, si è dimostrato un grandissimo giocatore. Tutto questo, tenendo il bilancio in equilibrio e affidandosi ad un allenatore in grado di tenere insieme lo spogliatoio dando fiducia a giocatori che non sembravano di primo piano”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate