Atalanta – Milan Primavera, rimonta rossonera nel segno di Sia!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Dopo l’impresa contro il Lecce capolista, il Milan Primavera torna in campo contro l’Atalanta. Oggi la formazione di Ignazio Abate ha sfidato e sconfitto i bergamaschi a Zingonia nel recupero della 28ª giornata di campionato. Prima della sfida, le due squadre si trovavano molto vicine in classifica, perché i rossoneri al 14esimo posto avevano solo 4 punti di vantaggio sugli avversari lombardi, che avevano tutta la voglia di accorciare.

Innanzitutto, vediamo le scelte iniziali dei due tecnici.

ATALANTA: Pardel, Roaldsøy, Chiwisa, Muhameti, Vlahović, De Nipoti, Palestra, Guerini, Colombo, Regonesi, Tornaghi. All. Marco Fioretto.

MILAN: Nava; Casali, Coubis, Simic, Bartesaghi; Eletu, Stalmach, Zeroli; Cuenca, El Hilali, Traorè.  All. Abate

ULTIME NOTIZIE MILAN – DIAMANTI E I TECNICI DA RINGRAZIARE: “DIFFICILE FARE UN NOME, MA PIOLI…”

A sbloccare il punteggio sono i rossoneri, che dopo un brutto pallone perso in uscita dalla Dea approfittano con El Hilali. L’attaccante del Milan controlla spalle alla porta, si gira e con l’aiuto di una deviazione sigla lo 0-1 al 14′. Il primo vero squillo della formazione di Fioretto arriva al 27′ con una pericolosissima punizione di Roaldsoy, che finisce alta di poco sulla traversa. Poi, lo choc per la Primavera del Milan: l’Atalanta segna due gol nel giro di 6 minuti e va a riposo in vantaggio per 2-1 (e con un gol a favore annullato). Decisiva, in questo senso, la doppietta di Vlahovic.

Nell’intervallo due cambi per Abate: fuori Bartesaghi e Chaka Traoré, dentro Nsiala e Sia.

All’uscita dagli spogliatoi i rossoneri approcciano benissimo, tanto da trovare il pareggio al 52′: cross di Eletu su calcio d’angolo, Cuenca anticipa Guerini e insacca. La Primavera di Abate però continua a pressare: il Milan mette in difficoltà l’Atalanta per ben due volte tra il 59′ e il 64′. Prima l’azione da Play Station finita col tiro alto di Stalmach, poi lo scavetto di El Hilali salvato a porta vuota da Palestra.

Il gol decisivo del 2-3 definitivo, che potrebbe essere quello della stagione e che fa tirare un sospiro ai rossoneri, arriva nel finale e lo sigla il subentrato Diego Sia (classe 2006, il più giovane). Il giocatore del Milan Primavera punisce il portiere dell’Atalanta Pardel sul filo del fuorigioco dopo un rimpallo in area al 90′! Esplode, allora, l’esultanza di Abate e di tutti i protagonisti per quelli che sono 3 punti fondamentali. Milan a +7 sulla zona playout.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

atalanta milan primavera sia

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate