Ariedo Braida alla GdS: “Per i grandi cicli servono fondamenta importanti. Botman? Magari…”