Monza-Milan, l’arbitro è Colombo: due le “lunghe sviste” di quest’anno

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il designatore Rocchi seleziona Andrea Colombo per Monza-Milan: l’arbitro non ha alcun precedente con i rossoneri

Dopo gli ultimi soddisfacenti risultati in campionato da un mese esatto a questa parte (Milan-Roma 3-1), i rossoneri torneranno in campo dopo il match di Europa League di domani domenica sera per la 25ª giornata di campionato: a Monza affronteranno Raffaele Palladino, e mentre anche Stefano Pioli prepara i due match ravvicinati il designatore Gianluca Rocchi sceglie arbitro e VAR. Considerate le grandi polemiche delle scorse settimane attorno al mondo dell’AIA, aumenta la curiosità sulle designazioni arbitrali da parte dell’ex fischietto esperto. Andiamo nel dettaglio della scelta di Rocchi, che per Monza-Milan ha scelto l’arbitro Andrea Colombo.

MILAN-RENNES, ARBITRO AL DOPPIO ESORDIO! CHI È E LA CARRIERA SBOCCIATA TARDI

Esordio assoluto con i rossoneri

Innanzitutto, il direttore di gara della sezione di Como è alla sua 26esima presenza in Serie A, con anche 3 direzioni in Coppa Italia e un paio di apparizioni in campo internazionale. Colombo è all’esordio assoluto per quanto riguarda il Milan: mai una volta nemmeno delle sue 10 partite in campionato arbitrate quest’anno ha visto in campo i rossoneri di Pioli. Al contrario, il Monza è già stato da lui diretto. È accaduto lo scorso 19 agosto, quando andò a San Siro per affrontare l’Inter (e perdere 2-0). In carriera, in 202 partite ha sanzionato con il cartellino giallo 935 volte: media di 4,6 ammonizioni per match. 29 in totale le espulsioni.

PARLAVA CON GLI ARBITRI, SCANDALO ETO’O: “LA PARTITA PIÙ SCANDALOSA DI SEMPRE”

Due macro episodi

Curiosamente, per responsabilità sua solo parziale, Colombo è rimasto coinvolto in due episodi che accompagnano la storia arbitrale di questo campionato. Il primo risale allo scorso settembre, quando la Juventus perse 4-2 a Sassuolo e a Domenico Berardi fu assegnato solamente un cartellino giallo per un intervento su Bremer. Dopo un check VAR infinito, si confermò (sbagliando, come sottolineato poi da Rocchi a Open VAR su Dazn) la decisione.

Il secondo è molto più recente, tanto che arriva dallo scorso weekend. Colombo ha diretto domenica (prima di Milan-Napoli) anche Genoa-Atalanta 1-4, con l’episodio che tanto ha fatto discutere per via degli oltre 7 minuti impiegati dal VAR per analizzare il gol di Scalvini poi annullato per il tocco di Mario Pasalic. Per lui si tratta di una delle prime volte in assoluto che arbitra un top club italiano. Unico big match in bacheca: Roma-Napoli del 23 dicembre 2023.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate