Juventus-Milan ancora all’arbitro Mariani: tra precedenti e polemiche

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Maurizio Mariani sarà per la terza volta consecutiva l’arbitro di un match tra Juventus e Milan: come sono andati i primi due?

Nel corso della mattinata sono state rese note le designazioni dell’AIA per la 34ª giornata di Serie A: il designatore Gianluca Rocchi ha scelto di assegnare Juventus-Milan all’arbitro Mariani. Il fischietto della sezione di Aprilia sarà affiancato dagli assistenti Berti e Cecconi, mentre il quarto ufficiale sarà Ayroldi. In sala VAR a Lissone presenti La Penna e il suo assistente Aureliano.

Tutti i precedenti

Come anticipato, Maurizio Mariani si ritrova a dirigere una sfida importante come Juventus-Milan per la terza volta in maniera consecutiva. Infatti, era stato direttore di gara lo scorso maggio a Torino, quando i rossoneri si assicurarono ufficialmente un posto in Champions League con il colpo di testa di Giroud. Non solo, perché fu scelto anche per la gara di andata di questo 2023/2024: fu lui a espellere Malick Thiaw a San Siro su Kean.

Le polemiche ci riportano al 2022, quando nella semifinale di ritorno di Coppa Italia fu chiamato al VAR per annullare il gol di Bennacer per “fuorigioco interpretativo”. E parliamo di Inter-Milan 3-0. I precedenti complessivi dicono che le partite dei rossoneri arbitrate da Mariani sono 21. Il bilancio è di 12 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. L’ultima sfida degli uomini di Pioli arbitrata da Mariani è Verona-Milan del 17 marzo.

Ultime news

Notizie correlate