Carbone (settore giovanile del Milan): “La cosa più importante è formare i ragazzi. È il nostro Scudetto”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Angelo Carbone ha parlatoSky Sport nel pre-partita dei quarti di finale di Youth League tra l’Under 19 del Milan e la Juvenil A dell’Atletico Madrid in un Puma House of Football-Centro Sportivo Vismara tutto esaurito (700 spettatori) alla presenza anche del direttore dell’area tecnica Paolo Maldini, del vice di Stefano Pioli, Murelli, del preparatore dei portieri della prima squadra, Ragno, e di un altro paio di componenti dello staff dell’allenatore emiliano . Il responsabile del settore giovanile rossonero ha risposto alle domande sulla sfida storica di oggi, su Fernando Torres allenatore dei Colchoneros e sullo stato del settore giovanile del Milan.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – ABATE VS TORRES, IN MILAN – ATLETICO DI YOUTH LEAGUE I DUE SI RITROVANO DA AVVERSARI

Il responsabile del settore giovanile del Milan Angelo Carbone ai microfoni di Sky ha risposto alla domanda sull’importanza della partita contro l’Atletico Madrid: “E’ una gara importante, siamo orgogliosi di essere arrivati fino a qui. Per i ragazzi sarà una grande esperienza. Vedere il Vismara così pieno fa effetto”. Carbone ha poi continuato sulla sfida in panchina tra i due ex compagni di squadra in maglia rossonera, Abate e Fernando Torres: “In panchina ci sono poi due grandi ex giocatori del Milan”.

Carbone ha chiarito l’obiettivo del settore giovanile del Milan non legato solo ai risultati: “E’ un piacere vincere ma la cosa più importante è formare i ragazzi e portarli in prima squadra. Per noi è sempre bello vedere i ragazzi che escono dal nostro settore giovanile e che poi diventano dei professionisti. Questo è il nostro scudetto. Con l’area sportiva abbiamo un rapporto continuo, è un grande stimolo per noi. Sentirli vicini è importante”.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – MALICK THIAW, PRIMA CONVOCAZIONE CON LA GERMANIA RIMANDATA

Angelo Carbone non si è sbilanciato su nomi di eventuali giovani calciatori che potrebbero andare nella prima squadra allenata da Pioli. Queste le sue parole: “Ce ne sono diversi di bravi. Il salto dal settore giovanile alla prima squadra è importante. Serve pazienza, magari a volte serve fare giri più larghi passando da categorie inferiori prima di arrivare in prima squadra”.

Infine, all’ex calciatore rossonero vincitore di tre trofei internazionali è stato chiesto un commento sul Milan dei grandi e le avversarie ai quarti di Champions League. Questa la sua dichiarazione a riguardo: “Quando arrivi tra le prime otto i valori sono molto alti. Il vantaggio può essere di trovare una squadra che non è magari al top, ma ai quarti tutte le squadre forti”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

maldini carbone primavera vismara

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate