Andrea Scanzi racconta a Radio Rossonera i retroscena dell’intervista a Stefano Pioli

Milan-Salernitana

Andrea Scanzi

Il noto giornalista Andrea Scanzi ospite durante LunchPress, ci ha svelato gli aneddoti dell’intervista all’allenatore rossonero Stefano Pioli che ha realizzato per “Il Fatto Quotidiano”.

“Innanzitutto voglio dire che Pioli è una persona molto garbata e umana, allo stesso tempo con le idee molto chiare. Ad ogni mia domanda rispondeva citando l’importanza del gruppo rispetto ai singoli giocatori. L’importanza della componente mentale è la solida base sulla quale abbiamo costruito il gruppo che siamo ora.
L’amalgama si è creata durante il lockdown, quando ci riunivamo sulla piattaforma Zoom. Parlavamo di tutto, anche di questioni extra-calcistiche, e cosi è nata la magia.

Mi ha raccontato che sono stati decisivi gli innesti di Ibra e Kjaer a gennaio, che hanno fatto fare il salto di qualità.
Inizialmente Ibra si è adeguato al gruppo, poi siccome Zlatan non accetta di perdere palla nemmeno durante il torello, tutti gli altri hanno alzato il loro livello.

Stiamo parlando del Milan, e non ci si può porre dei limiti. Ha detto che bisogna sempre puntare al massimo in ogni competizione anche se non sarà facile. L’obiettivo è quello di riconfermarsi tra le prime quattro”.

photocredits acmilan.com

Leggi QUI le parole di Franck Kessie a Gazzetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan