Ex Milan, Seedorf ad Ancelotti post Champions: “Lì ti ho riconosciuto”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Scambio di battute che sa di Milan tra Carlo Ancelotti e Clarence Seedorf post Champions League

Un bellissimo e romantico incontro per i tifosi del Milan nel post partita di Prime Video tra le due leggende Ancelotti e Seedorf. Dopo il fischio finale dell’incredibile Real Madrid-Bayern Monaco (finita 2-1) che stabilisce il passaggio del turno dei Blancos, l’olandese ha rivissuto le notti magiche con la sua guida in rossonero.

Un’intervista sui generis

SEEDORF: “Grande, grande, grande! Guarda, io ho goduto tanto dietro di te oggi. A un certo punto, Davide è venuto da te e ti ha detto qualcosa sui cambi. Idea sua o idea tua?” Perché poi io ho da dire su questo (ride, ndr)”.

ANCELOTTI: “Noi discutiamo, parliamo. La scelta di Joselu è stata condivisa, perché si avvicinava il momento della partita in cui avevamo maggior controllo e lui in area è molto forte e pericoloso”.

SEEDORF: “La tua leadership viene fuori in quei momenti lì. Quando un tuo collaboratore arriva con un’idea, ma tu dici: lo faccio. Questo per me è stato un momento incredibile che ho riconosciuto. Abbiamo lavorato tanto insieme, e quindi la tua grandezza…”.

ANCELOTTI: “La delega nella leadership è molto importante. Ho la fortuna di avere una squadra di alto livello, ma soprattutto giocatori caratterialmente fortissimi”.

SEEDORF: “Assolutamente, ti faccio i complimenti”.

Ultime news

Notizie correlate