Ancelotti promuove Brahim Diaz: “Grande crescita grazie al Milan”

Il risultato è beffardo, ma la prestazione dei rossoneri è convincente: la prima amichevole ufficiale del Milan contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti e l’ex Brahim Diaz finisce 3-2 per i Blancos. Dopo i gol di Fik Tomori e Luka Romero nel primo tempo, gli spagnoli hanno ribaltato i rossoneri con il contributo soprattutto degli errori abbastanza gravi dei singoli calciatori del Milan, da Sportiello allo stesso Tomori. Nonostante il risultato, Pioli si è portato a casa alcuni segnali positivi dalla prima sgambata del suo Milan, di fronte ad un avversario come il Real Madrid che al 45esimo ha inserito i pezzi da 90 (Vinicius, Modric ecc). Lo stesso può dire il tecnico avversario, che ha visto i suoi fedelissimi rimontare di due reti una squadra ben disposta. Intervenuto in conferenza stampa al termine del match, Carlo Ancelotti ha parlato della prestazione dei suoi e di diversi singoli, tra i quali l’ex Brahim Diaz. Di seguito, le sue parole.

Da Brahim a Bellingham

Sulla partita commenta così:

“Mi è piaciuto il nuovo assetto tattico. È vero che ci sono cose che dobbiamo modificare un po’ e abbiamo anche commesso degli errori. A volte il pressing non è stato fatto nel migliore dei modi, per esempio, ma ho buone sensazioni”.

Poi, Ancelotti su Brahim Diaz: “È tornato bene dopo le stagioni al Milan. Ha le qualità per giocare molto bene tra le linee in questa posizione, sa dialogare molto bene con gli altri compagni, si trova bene. Ovviamente per noi è un’opzione e potremo sfruttarla durante la stagione”.

Su Bellingham, invece: “È un giocatore fantastico ed è molto importante. Un interno completo, che ha molta intensità e si muove molto bene senza palla. È diverso dagli altri centrocampisti che abbiamo. Ha una qualità straordinaria”.

E Stefano Pioli?

Per quanto riguarda il tecnico rossonero, si è espresso così nella conferenza stampa post gara:

“Il Milan mi piace molto. Sono arrivati giocatori forti: Pulisic, Loftus-Cheek, Reijnders, mi piace come si stanno inserendo. Ci permetteranno di giocare un calcio ancora più tecnico, ancora più offensivo. Dopo 10 giorni ho visto cose interessanti, ad esempio come abbiamo cercato di muovere la palla, la personalità. Che cosa cambierà dallo scorso anno? Occupiamo posizioni diverse ma i principi di gioco sono gli stessi”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

ancelotti brahim diaz