Allenatore Milan, Di Stefano: “Nulla da escludere, attenzione a Thiago Motta”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Si infittisce il lavoro a Casa Milan per il prossimo allenatore, nulla è scontato per Peppe Di Stefano: l’opzione Thiago Motta è ancora viva

Sono giorni caldi a Casa Milan per la scelta del prossimo allenatore: Peppe Di Stefano non si sente di considerare solo Conceicao e Fonseca. Il Diavolo deve provare a chiudere al meglio la stagione, a fine campionato le strade di Pioli e il Milan si separeranno. I tifosi pretendono un allenatore di livello e la dirigenza è al lavoro per accontentarli. La pista che conduce a Thiago Motta non è ancora stata abbandonata, l’inviato di Sky Sport sottolinea come manchi ancora l’accordo con la Juventus.

Non è detta l’ultima parola per Thiago Motta

“C’è una nuova società, un nuovo approccio dopo il caso Lopetegui. Stiamo cercando di leggere le mosse della società”. Nel precedente collegamento Peppe Di Stefano ha spiegato come i nomi forti siano due: Conceicao e Fonseca, tuttavia specificando come non sia uno il piano B dell’altro. L’inviato di Sky Sport non esclude però altre soluzioni:Nulla è da escludere, Thiago Motta non è ancora l’allenatore della Juventus. Chiaro che mancano 18 giorni alla fine del campionato e forse si è in ritardo, però credo che i dirigenti stiano lavorando anche in questo momento a Casa Milan per trovare il giusto equilibrio. Gli ultimi giorni sono stati molto pesanti dal punto di vista ambientale”. 

Ultime news

Notizie correlate