Allenatore Milan, Graziani: “Furlani, prendi lui. Il mio voto al ciclo Pioli”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Ciccio Graziani avanza una candidatura a sorpresa come prossimo allenatore del Milan, poi analizza il percorso stagionale della squadra

A SportMediaset, l’ex attaccante del Torino Ciccio Graziani ha suggerito al Milan il nome del prossimo allenatore e valutato il ciclo di Stefano Pioli alla guida dei rossoneri. L’opinionista ha voluto anche analizzare l’ultima stagione del Diavolo, sottolineando i problemi avuti e il rammarico più grande. Queste le sue parole in merito:

L’analisi di Graziani, con una dritta

“Al Milan do un 6,5 per la stagione. Ha conquistato il secondo posto, ha avuto il miglior attacco dopo quello dell’Inter. Ma gli infortuni sono stati troppi ed hanno condizionato anche riguardo i troppi gol subiti. Il rammarico? Le eliminazioni dall Champions e dall’Europa League. Ma uscire contro la Roma non è un’umiliazione. Anche a Pioli do un 6,5 per i cinque anni al Milan. Vincere uno scudetto non è mai facile, in Italia. Chi al posto di Pioli? Fossi Ibra e Furlani andrei a Bergamo e prenderei Gasperini. Ci vogliono dieci minuti”.

Ultime news

Notizie correlate