Dionisi: “Il Milan ha perso qualche partita, non ha perso l’identità”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Alessio Dionisi è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia per presentare la sfida tra il Milan e il suo Sassuolo che andrà in scena domani alle 12.30 a San Siro. L’allenatore dei nero-verdi ha risposto alle domande sulla situazione del Sassuolo simile a quella del Milan, sugli avversari della partita di domani e delle ultime notizie dall’infermeria del Mapei Football Center.

 

LEGGI QUI ANCHE – MILAN-SASSUOLO, PIOLI IN CONFERENZA STAMPA: “SERVE SEMPLICITà! MERCATO? SIAMO A POSTO COSì” –

Alessio Dionisi ha parlato del paragone della situazione che sta vivendo il Sassuolo a quella del Milan: “Non si può che prendere spunto dalle parole di Pioli, condivido in pieno per quello che ha detto anche per la mia squadra. Noi abbiamo fatto il primo punto del 2023 alla quarta partita e se è successo questo è stato per nostro demerito anche. Veniamo da una partita fatta bene dove potevamo tirare fuori anche di più, siamo leggermente migliorati ma non siamo guariti. Servono continuità e atteggiamento, poi ci sono gli avversari che sono i campioni d’Italia, giocano in casa e sono feriti come noi. La spunterà chi avrà l’atteggiamento migliore. La qualità, che loro hanno di più di noi, conta ma non è l’unica cosa”.

Il tecnico degli emiliani ha detto la sua opinione sul momento del Milan: “Il Milan ha perso qualche partita, non ha perso identità, non ha perso niente. Fa le cose e si riconosce in quello che fa. Dovremo essere bravi perché a livello prestativo lo siamo stati domenica. Possiamo fare meglio nel gioco, dovremo cercare già domani di crescere, ma in questo momento la compattezza, la volontà e la determinazione devono andare di pari passo e non è scontato”.

Dionisi ha chiarito la situazione anche dei possibili rientri e degli indisponibili per il lunch-match con il Milan. Queste le sue parole: “In settimana si è allenato, sono contento che possa rientrare: se starà al 100% giocherà, altrimenti ci sarà Pegolo che ha fatto bene e merita ed è una bandiera come Magnanelli, se sta al 100% come sembra giocherà Consigli, altrimenti Pegolo”. L’allenatore del Sassuolo ha continuato su Muldur: “Mancano un paio di settimane per sapere se sarà disponibile. Domani non ci sarà, nemmeno con l’Atalanta, vedremo da quella dopo”. Dionisi ha aggiunto sulle condizioni di Rogerio e Berardi: “Sorprende anche me, Rogerio non ha avuto problemi alla spalla. Ci alleniamo oggi, Rogerio sarà disponibile. Berardi si è allenato e ci sarà”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Alessio Dionisi

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate