Alessandro Florenzi – Abbandonata la pista Diogo Dalot e alla ricerca di un profilo ideale per la zona di destra rossonera, la dirigenza del Milan ha individuato con la formula del prestito con diritto di riscatto (che potrebbe tramutarsi in un obbligo al verificarsi di alcune condizioni) un nuovo acquisto tutto italiano, in grado di essere una manna dal cielo anche per il discorso delle liste UEFA.

Alessandro Florenzi è un calciatore duttile, bravo tecnicamente, ragazzo di grande temperamento e grande uomo spogliatoio.

Ha indossato la fascia di capitano della Roma, la sua squadra del cuore, senza mai far mancare impegno e dedizione a quei colori.

Ha trionfato con la maglia della Nazionale, risultando uno dei protagonisti principali del cammino di avvicinamento ed alla realizzazione di quello storico ideale di gruppo che ha portato alla vittoria leggendaria dell’estate in corso.

Terzino, mezz’ala, esterno offensivo.

Le sue abilità di jolly sono più che conosciute.

Pupillo di Zdenek Zeman, che lo mette titolare al suo ritorno sulla panchina capitolina, trova subito il favore e l’amore del tifo romanista, che abbraccia il “bello de nonna” come il figlio di una città piena di aspettative e passione.

A 30 anni però, si trova sul punto di poter salutare definitivamente quel mondo, approdando in una città altrettanto ricca di aspettative e passione, ma ancor più ambiziosa.

Flore abbandonerà idealmente quel numero 24 che a lungo lo ha accompagnato durante la sua carriera, un numero che per lui significa tanto, ma un cambiamento che può significare ancora di più.

Nello scacchiere di Stefano Pioli potrebbe collocarsi sia in un’ideale competizione con Davide Calabria per il ruolo di laterale difensivo, che in un ruolo più avanzato, ossia quello di ala, dal momento che Saelemaekers e Castillejo, attualmente esterni di destra in rosa, hanno, dati alla mano, meno reti nelle gambe dell’italiano.

Un giocatore che si farà certamente amare dai tifosi milanisti per grinta, tecnica e follia.

Un acquisto da Milan.

photocredits rompipallone.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan