Adli ora tocca a te, il Milan ha cambiato idea

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Non è praticamente mai stato considerato Yacine Adli in questo inizio di stagione, ma le cose potrebbero cambiare.

In questa prima fase è stato spesso definito l’oggetto misterioso del Milan, nel pre campionato aveva brillato, era stato forse quello che più aveva lasciato il segno, ma si sa poi le partite ufficiali sono tutte un’altra storia.

Infatti è quello che ha pensato Pioli, che non lo ha quasi mai chiamato in causa, solo una volta da titolare, in campionato a Verona. Non si può quindi attribuirgli troppe colpe, non è che abbia fatto vedere cattive prestazioni, semplicemente le scelte del mister non lo hanno premiato.

La concorrenza si è fatta sentire, soprattutto nel ruolo di trequartista dove il fiore all’occhiello è De ketelaere, è il belga l’investimento principale in casa Milan e in questa prima parte si è cercato di farlo ambientare, con scarsi risultati a dire il vero.

LEGGI QUI – Petit: “Per me Giroud ha la stessa mentalità di Cristiano Ronaldo”

Nulla è perduto però per Adli, la società inizialmente pensava di mandarlo in prestito per far si che potesse esprimersi e crescere, ma secondo quanto riportato dalla Gazzetta le cose sono cambiate: il Milan vorrebbe dargli un’altra possibilità in questi 6 mesi e poi ragionare a giugno sul da farsi.

Il talento non gli manca e si è già intravisto, Adli ha dribbling, visione e inserimenti, ecco perché Pioli visti i molti impegni di questa seconda parte di stagione potrebbe sfruttarlo. La sua duttilità potrebbe giocare a suo favore, potrebbe essere impiegato anche in un 4-3-3 in una posizione più arretrata.

Quello che conta per l’ex Bordeaux è che ora ha una chance, il club punta ancora su di lui, starà al francese dimostrare le sue doti.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Photocredit: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate