il 27/09/2023 alle 23:40

Sousa: “Adli? Un creativo. Il Milan ha in rosa il nuovo Zidane”

0 cuori rossoneri

Intervenuto nel postpartita di Empoli-Salernitana, l’allenatore dei campani Paulo Sousa ha parlato anche di Yacine Adli, centrocampista francese del Milan tornato oggi titolare

Dopo quasi un anno dall’ultima volta, Yacine Adli è tornato a vestire la maglia del Milan dal primo minuto in un impegno ufficiale. Intervenuto nel postpartita di Empoli-Salernitana, anche l’allenatore dei campani Paulo Sousa ha parlato di Yacine Adli, giocatore da lui allenato al Bordeaux prima del trasferimento al Milan. Il tecnico portoghese si è soffermato sulle qualità tecniche del ragazzo e sul suo rapporto con lui:

Adli Milan

CAGLIARI-MILAN, ADLI: “PIOLI, IO CI SONO! A TOMORI HO DETTO…”

Paulo Sousa a DAZN su Adli

“Noi ci vogliamo sempre molto molto bene. È un ragazzo splendido, un lavoratore. Tecnicamente straordinario, un creativo. Per la creatività e la qualità tecnica che ha ho detto che è il nuovo Zinedine Zidane. Ha sicuramente bisogno di continuità e di migliorare in qualche aspetto”.

È vero che lo voleva quest’estate? “È il nostro direttore che deve parlare di tutto questo, non io”.

CAGLIARI-MILAN, PIOLI: “POSIZIONE FINALE PASSA DA QUESTE PARTITE! ECCO DOVE VORREI VEDERE REIJNDERS”

Stefano Pioli su Adli

Stefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso a Sky Sport nel postpartita di Cagliari-Milan sulla prova del francese:

Come valuti Adli?

“Ha fatto bene. Sono molto contento per lui. Ha interpretato questo ruolo dal 10 luglio con molta disponibilità e voglia di migliorarsi: rivede sempre le prove dei compagni in quel ruolo. Ha fatto tante cose buone, altre le può fare meglio, ma è una prestazione che mi dà la possibilità di considerare Adli in quel ruolo”.

CAGLIARI-MILAN, LOFTUS-CHEEK: “GOL? IL PRIMO DI MOLTI! ORGOGLIOSO DELLA NOSTRA REAZIONE”

Adli a DAZN dopo Cagliari-Milan

Come valuti la tua partita? “Non era facile dopo un anno senza giocare, mi sono sempre preparato per giocare comunque. Ho provato a giocare con personalità, ho sempre avuto la fiducia del mister e dei miei compagni. Ho cercato di giocare come so fare, non ho inventato niente. È andata bene e sono felice”.

La sua fase di non possesso: “Dall’inizio della stagione ho cambiato ruolo, devo lavorare forte anche in fase difensiva. Mi aiuta tantissimo lo staff a imparare queste cose. Oggi sapevamo che era una squadra che poteva far male in ripartenza, ho cercato di dare sostegno ai miei difensori. Ho cercato di recuperare il pallone per aiutare la difesa”.

Le sensazioni prepartita dopo aver saputo di dover giocare: “Niente di speciale. Ero molto contento di partire da titolare. Ho cercato di giocare come so giocare, non ho inventato niente ed è andato bene. Sono felice per la squadra, il Milan è la cosa più importante”.

Che storia è quella di Adli al Milan? “Io mi sono sempre sentito bene in questo gruppo. Ho cercato sempre di lavorare sempre e di essere disponibile, l’ho fatto sempre senza mollare niente. Sapevo che un giorno sarebbe toccato a me. Ho cercato di far vedere che posso aiutare la squadra e lo farò sempre”.

 

CAGLIARI-MILAN, LE PAGELLE: SI SBLOCCA OKAFOR! BENE ANCHE REIJNDERS

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Adli Milan

NOTIZIE MILAN