(VIDEO) “Forza Diavolo alè!”: Adli incanta i tifosi con i cori della Sud

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Yacine Adli è sempre più al centro del progetto Milan, il centrocampista si mostra in formato Curva Sud: che voce e che intonazione!

I tifosi del Milan lo hanno sempre difeso, e ora lui li sta ripagando con delle ottime prestazioni in campo e tanto cuore: stiamo parlando di Yacine Adli, da oggi anche in versione Curva Sud. Il centrocampista rossonero sembrava completamente fuori dalle rotazioni di Pioli, ha saputo aspettare e ora sta avendo l’opportunità di mostrare il suo talento. Adli ha un rapporto speciale con i tifosi del Milan e cantando con questa passione i cori non può che incrementarsi: la Curva Sud lo attende.

SECONDO MILAN-JUVENTUS PER MIRANTE: LA PRIMA VOLTA GOL SUBITO DOPO… 5 MINUTI

Ultras della Curva Sud: Yacine cuore rossonero

L’appartenenza di Adli ai colori del Milan si vede ogni volta che scende in campo, ma non solo, l’ex Bordeaux si è sempre mostrato molto attaccato alla maglia anche quando non veniva preso in considerazione da Stefano Pioli. Il classe 2000 ora si sta prendendo la sua piccola rivincita, il tecnico rossonero adesso crede in lui e gli affida anche compiti scomodi, come quello di regista. La voglia di Milan si percepisce chiaramente in Adli e i tifosi del Milan non possono che esserne contenti. Il legame non può che rafforzarsi dopo questo video: il giovane rossonero si è improvvisato ultras della Curva sud e si è messo ad intonare il coro “Forza Diavolo alé!”. Il video è visibile in coda a questo articolo.

Adli e il Milan

Yacine Adli è stato intervistato da SportMediaset:

Sul rapporto con Pioli“Credete in me perché darò sempre il massimo per il Milan. Adesso gioco di più ma voglio sempre di imparare e di crescere, sto facendo bene ma è soltanto l’inizio, sono sempre a disposizione. Sono rimasto anche perché Pioli mi ha sempre fatto sentire dentro la squadra. Prima della partita di Roma dopo la chiusura del mercato, mi ha detto che era felice fossi rimasto e questo ha cambiato le cose. Per me quello di play è un nuovo ruolo, io nasco trequartista ma sono contento perché gioco”.

Sui paragoni con Pirlo e Zidane“Io sono solo Adli. Pirlo e Zidane sono fantastici ma a livelli difficili da toccare. Io voglio dare solo il massimo per questo Milan. La concorrenza dà tanto alla squadra. Il debutto a San Siro? Uno stadio incredibile, non posso descrivere quello che ho sentito”.

Sull’obiettivo Scudetto“Siamo primi ma sappiamo che la strada è lunga. Vogliamo vincere qualcosa di importante, con la Juve sarà importante ma cercheremo di vincere sempre. Scudetto? Quando sei al Milan giochi sempre per vincere, è uno dei nostri obiettivi ma non ci mettiamo pressione”.

SKY SPORT, IL MILAN CAMBIA CONTRO LA JUVE! TRA RECUPERI E DUE BALLOTTAGGI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

adli milan curva sud

Ultime news

Notizie correlate